Superbike, Scott Redding

Superbike Estoril, prove 3: Rea sotto attacco, Redding e Gerloff volano

Nel finale della FP3 Redding e Gerloff fanno meglio di un Rea comunque velocissimo sul ritmo. Alle 12:10 l'attacco alla Superpole

29 maggio 2021 - 10:34

Nel finale della FP3 della Superbike all’Estoril Scott Redding e Garrett Gerloff fanno meglio di un  Jonathan Rea comunque velocissimo sul ritmo. Il Cannibale ha compiuto dieci giri consecutivi a gran ritmo, scendendo più volte sotto il muro di 1’37″0, ottenendo il migliore proprio all’ultimo, in 1’36″595. Negli ultimi minuti il texano della Yamaha ha forzato i tempi, volando in testa alla classifica. Pronta la replica di Scott Redding, che su questo tracciato conta di rosicchiare i 17 punti che Jonathan Rea gli ha guadagnato nel primo round iridato al Motorland Aragon.

Ducati e Yamaha sono in gioco

In Spagna la Kawasaki sembrava su un altro pianeta, sul toboga portoghese invece Ducati e Yamaha sembrano vicinissime. La marca giapponese ha dominato il venerdi con Toprak Razgatlioglu (qui la combinata del primo giorno), mentre nella terza sessione ha sparato in alto un Garrett Gerloff particolarmente aggressivo. Toprak si è parcheggiato in decima posizione, ma con asfalto molto più fresco rispetto alle temperature attese per gara 1 il turco può tornare a ruggire. La prestazione di Redding è stato un lampo isolato, per cui il potenziale della Ducati di punta è ancora difficile da decifrare. La cosa sicura è che il britannico allargherà molto i gomiti, su questo tracciato lento che esalta il suo stile di guida. La Ducati risale la corrente anche con Michael Rinaldi e Chaz Davies, quinto e sesto: entrambi potrebbero azzardare la soffice SCX in gara 1.

Honda resta sul fondo 

Non si vede luce nella crisi Honda, che dopo il venerdi nero di Alvaro Bautista (tre volte a terra, qui l’approfondimento), archivia la FP3 con lo spagnolo quattordicesimo davanti al compagno Leon Haslam. La BMW invece è in top ten con Tom Sykes, che come al solito cercherà di avanzare in Superpole sfruttando l’abituale maestria nel giro tutto-o-niente. Al pomeriggio però il britannico avrà davanti 18 giri con l’obbligo di non arrostire le gomme anzitempo, come spesso accade.

Alle 12:10 attacco alla Superpole

La qualifica oggi avrà un’importanza notevole, perchè Estoril è abbastanza tortuoso e partire bene sarà molto importante. La sessione scatta alle 12:10, da quest’anno ci sono appena quindici minuti a disposizioni invece di venticinque. Qui tutti gli orari del week end, in pista e in TV. L’ottobre scorso Jonathan Rea cadde e si trovò costretto a partire dalla 14° casella.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Loris Baz, Ducati

MotoAmerica, La Ducati in fumo spegne il sogno di Loris Baz

ana carrasco

Ana Carrasco, il ritorno della ‘guerriera rosa’. “Una gara pazza!”

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike: Fate largo a Michael Rinaldi, il pilota operaio