Superbike, Marco Melandri

Superbike: Ecco Marco Melandri sulla Ducati Barni (VIDEO)

Le prime immagini di Marco Melandri sulla Ducati V4 R del team Barni con cui correrà il Mondiale Superbike 2020 a parte dal round di Jerez, il 1 agosto

17 luglio 2020 - 13:56

Marco Melandri ha provato a Cremona la Ducati Panigale V4 R con cui si appresta a tornare nel Mondiale Superbike. Il pilota ravennate, 38 anni il prossimo 10 agosto, correrà con la formazione bergamasca tutte i sei round in programma, a cominciare da Jerez, il 1 agosto. Seguiranno poi Portimao, due volte Aragon, Montmelò e Magny Cours. Sei tracciati dove Marco Melandri in passato è sempre andato particolarmente forte. Qui la prima intervista di Marco di nuovo pilota.

Un salto nel vuoto?

Comunque finirà, non si potrà dire che Marco Melandri non sia un pilota coraggioso. E’ passato unno dall’annuncio del ritiro dalle corse e a dieci mesi dall’ultima gara, in Qatar con la Yamaha GRT. Adesso questo pilota che oltre a vincere il Mondiale 250 è stato anche vice iridato MotoGP, accetta una sfida da far tremare i polsi. Arriverà in Spagna praticamente senza riferimenti, avendo provato la Panigale V4 R soltanto in questo test a Cremona, un piccolo circuito, giusto per riprendere confidenza con una moto da 230 cavalli. Melandri è andato molto in moto nei mesi scorsi, ma niente al confronto con l’impegno che richiede una Superbike moderna. Fisicamente sta bene, ma si troverà ad affrontare avversari che non solo hanno già disputato il round in Australia, cinque mesi fa, ma hanno girato spesso ultimamente. I ducatisti Scott Redding e Chaz Davies arriveranno a Jerez con cinque giornate di test sulle spalle: tre a Misano, due al Montmelò. Il confronto, almeno all’inizio, sarà improbo.

22 vittorie, Mondiale sfiorato

In Superbike Marco Melandri ha disputato 189 gare con parecchie moto diverse: Yamaha, BMW, Aprilia, Ducati V2, Yamaha e adesso si prepara al rientro con la Ducati V4. Ha vinto molto, 22 volte, una in più di Max Biaggi. Che però ha all’attivo due titoli Mondiali (2010 e 2012) mentre Melandri non è ancora riuscito a centrare il titolo. Ci andò vicinissimo nel 2012 con la BMW, ma l’opportunità annegò in un finale di stagione rocambolesco. Con la Ducati ha già corso per due stagioni, nel team ufficiale Aruba.it Racing, firmando tre successi, l’ultimo a Phillip Island nel 2018. Nella passata stagione ha gareggiato con Yamaha GRT, miglior risultato un terzo posto sempre in Australia. Piazzamento finale: nono.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike Portimao: Toprak dà spettacolo in FP1, doppietta Yamaha

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea teme lo stop del Mondiale “Meglio essere davanti”

Superbike

Superbike Portimao, gli orari delle dirette TV su Sky Sport Arena e TV8