Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies sta tornando Scott Redding attento al fuoco amico

La Ducati sta recuperando il miglior Chaz Davies e in Portogallo giocherà a due punte. Ma è un vantaggio? Scott Redding leader del Mondiale ha un avversario un più...

6 agosto 2020 - 13:52

I primi successi in Superbike di Scott Redding e il primato Ducati nel Mondiale hanno un pò oscurato le bellissime prestazioni di Chaz Davies a Jerez. Già nella seconda metà di stagione 2019 il gallese era tornato a riaffacciarsi alle posizioni che contano, rialzando la testa a partire da Laguna Seca, dove aveva centrato l’unico successo. Nell’infuocata doppia sfida andalusa Chaz ha compiuto una prodigiosa rimonta in gara 1, balzando dal decimo al quarto posto finale. Nella seconda uscita è arrivato in coda a Scott Redding. Il miglioramento rispetto a Jerez 2019 è sostanziale: in gara 1 era arrivato soltanto settimo, pagando 26 secondi al vincitore, cioè il compagno di squadra Alvaro Bautista. Nella seconda era scivolato alla curva cinque, dopo un discusso contatto con Marco Melandri.

Davies vs Redding?

A Portimao, dove la Superbike corre questo week end, Chaz è andato forte anche un anno orsono. In gara 1 infatti arrivò secondo dietro Rea, mentre nell’altra gara lunga lamentò problemi tecnici. In Portogallo quindi la Ducati giocherà a due punte. Ma non saranno tutte rose e fiori, perchè questo Davies tornato in auge diventa un avversario in più per Scott Redding. Lo scorso settembre Davies entrò all’intero di Bautista alla prima curva, estromettendo l’allora compagno di squadra dal confronto diretto con Jonathan Rea. Finora Redding (due vittorie, un secondo e tre terzi posti) è sempre arrivato davanti. Ma il rischio che a Portimao il leader del mondiale debba fare i conti anche con il fuoco amico è concreto.

Alex Lowes ha strappato sei punti a Jonathan Rea

Quanto possa costare l’eventuale guerra in famiglia lo sanno bene in Kawasaki. Lo scudiero Alex Lowes, al primo anno con la Ninja, ha battuto Jonathan Rea in due occasioni: nella volata per la vittoria a Phillip Island, e di nuovo in gara 2 a Jerez: quinto e sesto. Il Cannibale ha quindi lasciato sul piatto 6 dei 24 punti di ritardo dal battistrada Scott Redding.  Ducati e Kawasaki hanno tutti i piloti ufficiali in piena corsa per il titolo: Lowes ha solo 2 punti in meno di Rea, mentre Davies ne ha 41 da recuperare su Scott Redding. Quindi parlare di giochi di squadra, dopo appena due round su sette, è assolutamente improponibile. Già sarà tanto se i “fratelli coltelli” non si prenderanno a carenate…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike: Garrett Gerloff scala il podio, e se fosse solo l’inizio?

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding ci ha messo il cuore ma per il Mondiale non basta

andrea locatelli supersport

Supersport: Andrea Locatelli Campione, una sfida rivelatasi vincente