Chaz Davies Superbike

Superbike, Chaz Davies: “Il finale 2020 una spinta per il 2021” (VIDEO)

Con un messaggio sui social Chaz Davies commenta il suo passaggio in Go Eleven. Il gallese riparte dal finale 2020 per un 2021 pieno di soddisfazioni

1 dicembre 2020 - 19:00

Non potevano mancare le parole di Chaz Davies sul passaggio con il Team Go Eleven per la stagione 2021 di Superbike. Il gallese ha lasciato un messaggio sui social (guardate il video per sentire le sue parole) per ringraziare tutti i tifosi per il supporto datogli in questi mesi. La speranza è quella di disputare una grande stagione seguendo la scia del finale 2020 dove è riuscito a conquistare alcune vittorie tra cui quella nell’ultimo round stagionale in Portogallo.

L’accoppiata Chaz Davies Team Go Eleven sarà sicuramente una delle più affascinanti da seguire nel prossimo campionato. Il pilota numero 7 passa ad una squadra indipendente, ma potrà contare sul pieno supporto da parte di Ducati per tutto il 2021. Una bella soddisfazione anche per la compagine piemontese, che dopo un grande 2020 con Michael Ruben Rinaldi vede ripagati i propri sforzi con un “acquisto” di grande spessore reso possibile anche grazie all’aiuto di Aruba e Feel Racing.

Team Go Eleven: grande soddisfazione, ma anche tante responsabilità

Per il Team Go Eleven avere Chaz Davies è “un sogno che si avvera”, ma anche il premio per l’egregio lavoro svolto e la passione impiegata fino a questo momento. Tuttavia, se si vuole vedere il rovescio della medaglia, avere un pilota di tale calibro significa anche maggiori responsabilità. La squadra piemontese non avrà certamente gli occhi puntati addosso come la squadra ufficiale. Oltretutto, il gallese sarà in grado di arricchire la propria bacheca che vanta già 32 gare vinte e 98 arrivi in top 3 nel mondiale delle derivate di serie? Portare il pilota gallese al traguardo dei 100 podi iridati sarebbe un ulteriore motivo di orgoglio per il Team Go Eleven e di Ducati, ma non c’è dubbio sul fatto che verrà tenuta ancora più d’occhio rispetto al passato.

La casa di Borgo Panigale gioca in attacco e per farlo ha deciso di schierare tre punte di peso come Scott Redding, Michael Ruben Rinaldi e lo stesso Chaz Davies. Il pieno supporto che verrà fornito al gallese è la dimostrazione di quanto Ducati tenga a spodestare Jonathan Rea e Kawasaki dal trono della Superbike. Riusciranno nell’impresa di togliere la corona ai sei volte consecutivamente campioni? Solo il tempo potrà fornirci tutte le risposte che cerchiamo. A cominciare dai primi test in programma per una stagione 2021 (ieri è uscito il calendario) che si preannuncia infuocata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dean Berta Vinales e la fidanzata

Tragedia Superbike: la lettera della fidanzata di Dean Vinales

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Siamo al limite, difficile da accettare”

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Razgatlioglu a +20: “Non è stato un bel week-end”