Superbike, Jonas Folger

Superbike: BMW da lunedi in pista a Jerez, Jonas Folger sarà la svolta?

Quanto andrà forte la nuova Superbike di BMW? L'attesissima M ancora non si è vista, ma da lunedi Sykes, van der Mark e Folger saranno in pista a Jerez

19 marzo 2021 - 9:21

Nei test invernali a  singhiozzo della Superbike finora non si è vista in azione l’attesissima BMW M1000RR.  In attesa di riscontri, neanche ufficiosi, l’interrogativo resta sospeso: la nuova arma del gigante di Monaco sarà davvero in grado di impensierire la Kawasaki da sei anni campione del Mondo? Per la risposta bisognerà attendere ancora qualche settimana…

Il programma BMW

Due delle tre squadre BMW che vedremo impegnate nella Superbike 2021 sono attese da lunedi in pista a Jerez. Sul tracciato andaluso si toglieranno la ruggire i due ufficiali, cioè Tom Sykes e il neoacquisto Michael van der Mark, accompagnati da Jonas Folger. L’ex MotoGP sulla carta è un pilota satellite, essendo affidato al team Bonovo di Michael Galinski. Ma a tutti gli effetti è un “ufficiale” aggiunto: ha firmato direttamente con BMW Motorrad e disporrà del pacchetto tecnico top level. Identico status, più o meno, dovrebbe averlo Eugene Laverty, che porterà i colori della nuova struttura italiana RC Corse. L’irlandese però non sarà presente a Jerez, lo vedremo in azione nei successivi test di Barcellona (31 marzo-1 aprile). Sarà questo il primo confronto diretto fra tutti i protagonisti del prossimo Mondiale, incluso Jonathan Rea.

Folger può essere la svolta? 

La BMW ripone grandi attese su Jonas Folger, che potrebbe essere la chiave di volta del progetto. L’ex MotoGP non è soltanto veloce, ma è anche un ottimo “sviluppatore”. Potrebbe, cioè, colmare le lacune di Tom Sykes che, com’è ormai risaputo, è un super pilota ma ha grandi limiti di messa a punto. In due anni completi il britannico non è riuscito a risolvere i problemi di usura anticipata dello pneumatico che hanno tarpato le ali alla S1000RR, la precedente versione. Michael van der Mark (così come Jonas Folger)  viene dalla Yamaha, dunque non conosce ancora in dettaglio la nuova BMW, che l’olandese ha provato brevemente a Estoril e sul tracciato test di Miramas, nel sud della Francia, lo scorso dicembre. Su Eugene Laverty, reduce da pesanti infortuni, aleggiano dubbi di natura fisica: riuscirà a tornare il gran pilota che nel 2013 con l’Aprilia firmò nove vittorie in una singola stagione?

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Instagram

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike, Yamaha arrabbiata con Gerloff: “Difficile da capire”

valentin debise supersport

Supersport, Caricasulo e GMT94 Yamaha si separano. A Most c’è Debise

Superbike Lowes

Superbike, UFFICIALE: Alex Lowes rinnova con Kawasaki