1 commento

voiedegarag_15199617
9:47, 1 aprile 2021

Bautista nel suo passato in MotoGP si è lamentato di non avere mai avuto una moto vincente, ed era vero.

Poi è passato (suo malgrado) in WSBK, dove lo aspettava una moto ultra-competitiva con cui si è giocato il titolo, perdendolo forse sopratutto per mancanza d’esperienza.

Risultato ?
Ha cambiato moto ed ha ritrovato il posto di comprimario che è sempre stato il suo.
Un destino da masochista ?

Mi ricorda un po’ Loris Baz, che aveva la moto campione del mondo WSBK con cui ha pure vinto qualche manche, ma l’ha abbandonata per andare a fare la comparsa in MotoGP : ora corre in MotoAmerica sperando di poter tornare un giorno a fare un podio in WSBK.

Sono curioso di vedere se il meno talentuoso Tito Rabat non darà una lezione d’umiltà ai due qui sopra.