Superbike, Alvaro Bautista

Superbike: Alvaro Bautista “Gomma distrutta, battaglia in fumo”

Il ducatista finisce solo quinto per un problema al pneumatico. "Si è danneggiato molto sul lato sinistro. Con Rea sarebbe stata una bella battaglia"

14 ottobre 2019 - 8:59

Alvaro Bautista non è riuscito a dare seguito al successo nell’anticipo del sabato. Sulla pista finalmente in condizioni accettabili, la Kawasaki ha fatto un gran salto in avanti permettendo a Jonathan Rea di siglare la doppietta domenicale. In gara 2 il ducatista ha lottato cinque-sei giri, poi ha dovuto rallentare bruscamente per un problema allo pneumatico sinistro. Bautista è retrocesso in quinta posizione, a oltre diciassette secondi dall’avversario (qui cronaca e classifica di gara 2)

UN VERO PECCATO

La gara sprint non ha avuto storia, Jonathan Rea era troppo veloce nella parte più tortuosa del tracciato, il secondo posto è stato il massimo” ammette Alvaro Bautista. “In gara 2 l’ho seguito e quando ha commesso un errore sono andato davanti. Le cose si stavano mettendo bene, ma ho cominciato a perdere ritmo. Sentivo che sul posteriore c’era qualcosa che non andava. La gomma si è degradata così tanto che l’unica cosa che potevo fare era tentare di arrivare in fondo. La copertura si è danneggiata in maniera anomala, specie sul lato sinistro. Perchè sia successo non lo so, di solito non ho problemi di gomma. Peccato, perchè credo che sarebbe stata una bella battaglia”.

“DOVEVANO PENSARCI PRIMA”

Alvaro Bautista è poi tornato sui problemi di aderenza che sabato avevano indotto sei piloti a non prendere il via. “La pista argentina è bellissima, nel 2018 non c’ero, quindi non sapevo cosa aspettarmi. E’ difficile dare un giudizio su quanto è successo. Giovedi ho visto parecchia gente lavorare sulla pista. Hanno rifatto l’asfalto e credo che in questi casi sarebbe opportuno finire i lavori mesi prima, per avere tempo di farci girare sopra un pò di gente e gommare adeguatamente la traiettoria. Si sono ridotti all’ultimo, questo è stato il problema.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier

Superbike Test Aragon, giorno 2: Scott Redding a tutta forza

Leon Camier

Superbike: Leon Camier allarme rientrato, la spalla è a posto

Superbike, Scott Redding

Superbike Aragon: Tempi alle 15:30 Redding davanti, Rea a casa