Superbike: Vermeulen pensa alla top ten per l’Australia

Questo l'obiettivo del nuovo pilota Kawasaki

14 febbraio 2010 - 23:23

Cosa può fare la Kawasaki nella Superbike 2010, contando su di un pilota quale Chris Vermeulen? Se per i vertici del Kawasaki Racing Team il principale problema dello scorso anno erano i piloti, con l’australiano è stato messo a segno un colpo importante per far crescere la moto e la squadra sotto questo punto di vista.

Difficile comunque ipotizzare “miracoli” a breve termine, tanto che Vermeulen al Sidney Herald ha svelato programmi e ambizioni, mostrandosi tutto sommato ottimista per il prosieguo del campionato.

Penso che non siamo molto lontani dai primi 5“, afferma Chris Vermeulen. “In classifica i distacchi sono minimi in Superbike, per cui con qualche miglioramento penso possiamo arrivarci. Non posso nascondere che abbiamo ancora molto lavoro da fare, pagheremo qualcosa a inizio stagione, ma spero che per metà campionato possiamo esser vicini ai primi“.

L’australiano ha poi svelato il personale obiettivo per Phillip Island, tracciato dove non ha mai vinto in Superbike, 1 volta in Supersport (2003). “Credo che a Phillip Island possiamo stare nei primi dieci“, ha ammesso Vermeulen che in queste settimane si sta allenando in Mountain Bike, dove potrebbe esser davvero un campione di questa disciplina.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jack Miller

Jack Miller subito veloce con la Ducati V4 R nell’ASBK

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: la nuova grafica del 54 + 1

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista: le prime richieste per Ducati