Superbike, Michael van der Mark

Superbike, Van der Mark: “Pronto alla battaglia con Razgatlioglu”

Michael Van der Mark entusiasta del nuovo capo equipaggio Andrew Pitt e del nuovo compagno di box Toprak Razgatlioglu: "Faremo delle belle sfide".

12 febbraio 2020 - 16:18

Michael van der Mark si appresta a correre la sua quarta stagione in Superbike come pilota ufficiale del Team Pata Yamaha. Al suo fianco un nuovo compagno di squadra degno di nota, Toprak Razgatlioglu. A sua disposizione una YZF-R1, dotata di una nuova aerodinamica che dovrebbe consentire di raggiungere una velocità massima maggiorata. Rivisitate anche le sospensioni al fine di garantire un maggior grip, uno dei punti deboli della moto 2019.

Dopo i due test di Jerez e Portimao Van der Mark approderà in Australia con maggior fiducia. “Non vedo l’ora che arrivi la nuova stagione con la versione 2020 della R1, sebbene non sia un motore completamente diverso. Ma ci sono molte nuove parti e miglioramenti che ci aiuteranno – ha detto a Racesport.nl -. Dobbiamo continuare a fare progressi e con questo nuovo motore saremo sicuramente in grado di fare un altro passo… Ora sento che abbiamo trovato un’ottima direzione, esattamente quello che stavamo cercando“.

YAMAHA AMBIENTE STIMOLANTE

Non solo cambiamenti tecnici, ma anche all’interno del box, con il nuovo capo equipaggio Andrew Pitt, due volte campione del mondo. Fino alla stagione scorsa ha lavorato al fianco di Alex Lowes, ma il rapporto è sempre stato armonioso. “Penso che sia bello avere alcune nuove idee e stili di lavoro, alcune nuove motivazioni e cambiamenti, Toprak compreso. Mi piace molto il modo in cui lavora come ex pilota – ha proseguito Michael van der Mark -. Capisce i problemi che ho e che devo affrontare durante la guida, ma capisce molto bene anche il lato tecnico“.

Sarà una nuova sfida per tentare l’assalto al podio della Superbike. E il confronto con Razgatlioglu si preannuncia a dir poco entusiasmante. “La relazione con Alex è sempre stata grandiosa, ma è bello avere Toprak in squadra come talento emergente. È veloce dall’inizio e abbiamo avuto delle belle lotte insieme in passato. Faremo di nuovo delle belle battaglie e lavorerò sodo per assicurarmi di essere al top!“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike: Alvaro Bautista”Evoluzioni Honda? Forse la prossima volta”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Benvenuti a casa Jonathan Rea, l’ultimo test a tutto gas (VIDEO)

Superbike, Lorenzo Savadori

Superbike: Lorenzo Savadori, l’Aprilia ha l’asso nella manica