locatelli superbike

Superbike UFFICIALE Locatelli con PATA Yamaha! Tutta la line-up 2021

Ecco i piani Yamaha per la stagione Superbike 2021. Arriva Andrea Locatelli nel team ufficiale accanto a Toprak Razgatlioglu, in GRT conferma Gerloff e new entry Nozane.

12 ottobre 2020 - 11:08

Avevamo già anticipato i piani PATA Yamaha e GRT per la stagione Superbike 2021. Ora arrivano tutte le ufficialità: il fresco campione Supersport Andrea Locatelli si prepara quindi al debutto nel team ufficiale, affiancando il confermato Toprak Razgatlioglu. Per quanto riguarda il team GRT Yamaha, rimane Garrett Gerloff, new entry il pilota giapponese Kohta Nozane. Una delle line-up più giovani presente nella classe regina delle derivate di serie, nella quale la casa dei tre diapason ripone grande fiducia.

“Sono davvero fiero di cominciare questa nuova avventura con Yamaha” ha dichiarato Andrea Locatelli. Dopo la straordinaria prima stagione Supersport, il passaggio in WorldSBK sembrava scontato. “Per me si tratta di un passo importante, ringrazio tutti per la fiducia riposta in me.” Suo capotecnico sarà Andrew Pitt, “Un due volte campione del mondo, che ha fatto un gran lavoro con PATA Yamaha. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare con la mia nuova squadra, partendo dai primi test: sarà la mia prima volta in sella alla R1.”

Un saluto a Michael van der Mark ed un benvenuto al fresco iridato WorldSSP da parte di Andrea Dosoli. “Alla fine di quest’anno diremo addio a Michael, parte importante del programma Yamaha in Superbike” ha dichiarato il Yamaha Motor Europe Road Racing Manager. “Al suo posto arriva un giovane e promettente talento come Andrea Locatelli. Ha realizzato un 2020 incredibile, non vediamo l’ora di scoprire il suo potenziale in PATA Yamaha accanto a Toprak Razgatlioglu.”

Come detto, GRT Yamaha Junior Team conferma Garrett Gerloff e ingaggia l’attuale leader All-Japan Road Race JSB1000 Championship Kohta Nozane al posto di Federico Caricasulo. “Sono contento di continuare a far parte di questa famiglia” ha dichiarato lo statunitense. “Puntiamo a lottare coi primi.” Per il pilota giapponese, “La Superbike è il miglior posto per crescere come pilota e sono lieto di avere questa opportunità. Ma prima devo vincere in All Japan JSB1000: il mio obiettivo è approdare nel mondiale da campione.”

1 commento

Max75BA
20:26, 12 ottobre 2020

Splendida notizia

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista esagerato “La Honda era impossibile da guidare”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea 6 mondiali “In Testa”

Ducati, Panigale V2

Ducati, prove di futuro con Panigale V2 955 e Randy Krummenacher