gerloff yamaha superbike

Superbike UFFICIALE Gerloff-Yamaha, avanti insieme anche nel 2022

Garrett Gerloff rimarrà in Superbike per almeno un'altra stagione. Ufficiale l'estensione dell'accordo con Yamaha fino a fine 2022.

22 luglio 2021 - 9:49

Estensione del contratto per un’altra stagione per l’unico statunitense al via nel Mondiale Superbike. Garrett Gerloff rimarrà sotto l’ala Yamaha ma nelle derivate di serie (almeno) fino a fine 2022. Un rinnovo che arriva all’indomani del suo miglior risultato di sempre in campionato, ovvero il secondo posto in Gara 2 nella tappa di casa a Donington. La casa dei tre diapason quindi blinda il 25enne talento a stelle e strisce in GRT Yamaha. Ricordiamo anche il suo interessante primo GP MotoGP con Petronas SRT come sostituto, ma quello di Gerloff è un nome che nel team satellite dovranno depennare in ottica futura.

“Sono molto contento dei progressi compiuti ed emozionato di aver firmato con Yamaha per un’altra stagione” ha dichiarato Garrett Gerloff. “Abbiamo fatto importanti passi avanti e questo ci sta permettendo di essere costantemente in lotta per il podio. Ma so certo che c’è di più in arrivo.” Senza dimenticare quanto poco sia mancato per quel primo successo… “Siamo andati molto vicini alla prima vittoria a Donington Park, ma sono sicuro che sia un risultato possibile da raggiungere prima della fine del campionato.” 

“Ricordo Magny-Cours 2019, quando Garrett è venuto a trovarci ed il nostro viaggio insieme è cominciato” ha aggiunto Andrea Dosoli di Yamaha Motor Europe. “Da allora ha impressionato tutti in Yamaha con la sua motivazione ed il suo impegno. Ha ottenuto risultato fantastici e ha dimostrato di essere molto veloce, oltre ad essersi adattato rapidamente ai nuovi circuiti. Donington Park ne è stata la conferma: il più rapido nel primo giorno ed un gran podio domenica. Siamo sicuri che Garrett potrà diventare un contendente per il titolo in un futuro molto vicino.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tom Sykes, BMW

Superbike: Tom Sykes verso la conferma, BMW non cambia il team

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding va giù duro “Most è una pista pericolosa”

jayson uribe superbike

Superbike: Jayson Uribe con il team Pedercini fino a fine 2021