Superbike: tutto pronto per i test ufficiali di Portimao

In programma da venerdì a domenica prossimi

19 gennaio 2010 - 5:01

Il mondiale Superbike apre i battenti della stagione 2010 con i test collettivi in programma da venerdì a domenica sul circuito di Portimao. Con il roster delle squadre quasi al completo (sono attesi solamente cambiamenti relativi a piloti e team italiani), questa sarà la prima vera prova sul campo delle potenzialità dei pretendenti al titolo mondiale.

Gli ultimi test effettuati sul circuito dell’Algarve (creato dal nulla due anni fa da Paulo Pinheiro, CEO di Parkalgar e imprenditore lusitano, previa grossi finanziamenti da parte del governo locale) a fine ottobre, a stagione appena conclusa, avevano mostrato l’estrema competitività di Jonathan Rea con la CBR 1000RR del team Ten Kate e di Michel Fabrizio con la Ducati 1198 F10 ufficiale, seguiti a ruota dal rookie Cal Crutchlow, al debutto con la YZF-R1 del team Yamaha Sterilgarda.

Con il round portoghese posto come seconda tappa della stagione (26/28 Marzo 2010), a differenza delle scorse due annate nel quale rappresentava l’epilogo del campionato, i test risultano quindi un banco di prova fondamentale per i top team che, visto il gran numero di piloti in grado di lottare per la vittoria, non possono permettersi di “sbagliare la partenza”.

Occhi puntati sui team ufficiali dunque, che schierano quest’anno coppie di piloti che potenzialmente sono in grado di vincere e quindi, di sottrarsi vicendevolmente punti importanti: si parte con il team Yamaha World Superbike il quale, oltre al già citato Crutchlow, vede il ritorno nel mondiale del due volte iridato James Toseland, fresco di biennio in MotoGP con la casa dei tre diapason.

Rinconfermata la coppia Ducati Xerox composta dal vice-campione Noriyuki Haga e da Michel Fabrizio, con quest’ultimo che punterà quest’anno a conquistarsi il ruolo di pilota di punta del team di Borgo Panigale.

A fianco di Jonathan Rea nel team Ten Kate ci sarà  Max Neukirchner, il cui posto in Suzuki Alstare è stato occupato dall’ex pilota MotoGP Sylvain Guintoli, sostituto del tedesco nel finale di stagione nel team di Francis Batta. Assieme al transalpino troviamo l’inglese Leon Haslam, protagonista di un’ottima stagione lo scorso anno in sella alla Honda del team Stiggy (struttura non più presente al via).

Confermati al team BMW Motorrad Motorsport Troy Corser e Ruben Xaus, con l’attesa novità del debutto al muretto della squadra tedesca di Davide Tardozzi nel ruolo di team manager. Max Biaggi e Leon Camier costituiscono il duo Aprilia Superbike, mentre Chris Vermeulen e Tom Sykes avranno il compito di riportare ad alti livelli la Kawasaki, che supporta ufficialmente il team Paul Bird Motorsport.

Debutto in pista invece per il team supportato Ducati Althea Racing, composto dallo spagnolo Carlos Checa e dall’inglese Shane Byrne, nuova squadra “satellite” Ducati corse che parte con grandi ambizioni.

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike Portimao, Toprak si prende anche FP3 Yamaha velocissime

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding esagerato “Bautista con la Ducati andava a 5000 km/h”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea “Adesso io e la Ninja ci stiamo capendo”