Superbike: Triple M Honda non correrà in Qatar

La formazione satellite rinuncia al round finale per l'infortunio di Florian Marino

18 ottobre 2018 - 5:26

Triple M, team satellite Honda, non prenderà parte al round conclusivo del Mondiale Superbike in Qatar, venerdi 25 e sabato 26 ottobre prossimi. La rinuncia è maturata in conseguenza dell’infortunio di Florian Marino, caduto al primo giro di gara 2 in Argentina, con frattura di tibia e perone della gamba sinistra. Il pilota francese sostituiva l’ex titolare Patrick Jacobsen e avrebbe dovuto gareggiare anche a Losail.

La squadra tedesca ha offerto la CBR-RR a Markus Reiterberger ma il  fresco campione europeo Superstock, non ha ricevuto il nulla osta da BMW. Il diniego fa ritenere che Reiti sia destinato a far parte dei programmi 2019 della marca tedesca, che sta negoziando un accordo triennale con SMR (Shaun Muir Racing). Se tutto andrà in porto, Reiterberg potrebbe fare coppia con Eugene Laverty, da due anni in forza al team britannico.

Triple M invece non ha ancora ricevuto alcuna assicurazione da Honda circa la prosecuzione del rapporto. E’ la stessa situazione che sta vivendo il team Honda principale: a metà ottobre, e a poche settimane dai primi test 2019, Leon Camier non ha ancora un compagno e anche sul piano tecnico (e del budget…) restano sul tappeto più dubbi che certezze.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yari montella cev moto2

ESCLUSIVA Yari Montella: “Stavo per dire basta… Ora punto al Mondiale Moto2”

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”