Superbike: Tom Sykes “Mai così veloci a Phillip Island”

Pista "ostica" per la ZX-10R, ma subito al comando

18 febbraio 2014 - 9:18

Lo scorso anno si era infortunato alla vigilia dell’esordio in gara, ma questa volta al Phillip Island Grand Prix Circuit, tracciato storicamente “ostico” alle peculiarità della Kawasaki Ninja ZX-10R, il Campione del Mondo in carica Tom Sykes è partito alla grandissima staccato il miglior riferimento cronometrico nella due-giorni di test pre-evento. In 1’30″239 “The Grinner” ha avvicinato di soli 5/1000 la pole 2013 di Carlos Checa, trovando soprattutto spunti interessanti per quanto concerne il passo gara. “Sono soddisfatto per i responsi di questa due giorni di test“, afferma Tom Sykes. “Abbiamo percorso tanti giri per trovare conferma alle novità apportate per la stagione 2014, confermandoci costantemente tra i più veloci in pista e, soprattutto, più costanti in termini di rendimento sul passo gara. Phillip Island per noi è sempre stata una pista “ostica”, ma questa volta siamo già a buon punto con il ritmo-gara giusto per puntare in alto.

Trovato il passo, adesso ci resta soltanto da trovare quel qualcosa in più per quanto concerne la prestazione pura. Ci proveremo a partire da venerdì, ma per il momento posso soltanto ritenermi soddisfatto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding “Saremo forti, ma è il peso che mi preoccupa”

maria herrera supersport

Supersport: María Herrera al via con Team Biblion Yamaha Motoxracing

ana carrasco

La grinta di Ana Carrasco: “Primo passo tornare a vincere, e poi…”