Superbike Test Portimao: Rea conclude con il record

Haslam ancora secondo, soprende Byrne terzo

24 gennaio 2010 - 16:08

Jonathan Rea termina la tre giorni di test World Superbike sul circuito di Portimao con un acuto destinato a preoccupare molti avversari: nuovo record della pista con il tempo di 1’42.270, tre decimi e mezzo rispetto al best lap precedente segnato dal campione in carica Ben Spies nella Superpole 2010. Un Rea formidabile, capace di restare sempre al vertice, uno dei sicuri candidati al titolo per la stagione oramai alle porte.

Dietro di lui si classifica Leon Haslam con la Suzuki del team Alstare. “Pocket Rocket” conclude al meglio la seconda esperienza in sella alla 4 cilidri di Hamamatsu dimostrando un feeling immediato con la moto, più del suo compagno di squadra Sylvain Guintoli (decimo) che, nella scorsa stagione ha disputato le ultime gare con la squadra di Francis Batta, e il resto dell’anno in BSB con il team Crescent Suzuki (nonostante il lungo infortunio).

Terzo è Shane Byrne con la Ducati 1198 del team Althea Racing, nettamente più competitivo rispetto ai piloti ufficiali Michel Fabrizio e Noriyuki Haga, rispettivamente quinto ed ottavo. Quarto è Cal Crutchlow con la Yamaha Sterilgarda, ancora una volta più veloce del compagno di squadra James Toseland (nonostante una scivolata senza conseguenze a metà turno), quest’ultimo sesto al termine della sessione.

Dietro di lui si piazza Max Biaggi con l’Aprilia Factory, mentre soltanto nono è Max Neukirchner, il quale avrà di che pensare viste le prestazioni superbe del compagno di squadra nel team Ten Kate. Deludono le BMW ufficiali, con Troy Corser tredicesimo e Ruben Xaus tre posizioni più in basso. In mezzo ai due si piazzano i due piloti Kawasaki PBM, l’australiano Chris Vermeulen e il britannico Tom Sykes, i quali avranno tanto da lavorare per rendere la ZX-10R una moto in grado di lottare per le posizioni di vertice.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Infront Motor Sports Official Test Portimao
Classifica Finale

01- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – 1’42.270 (143 giri)
02- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.287 (154 giri)
03- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.607 (135 giri)
04- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.690 (160 giri)
05- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.867 (148 giri)
06- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.887 (158 giri)
07- Max Biaggi – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.094 (147 giri)
08- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 1.147 (146 giri)
09- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.201 (166 giri)
10- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.238 (186 giri)
11- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 1.359 (162 giri)
12- Leon Camier – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.479 (192 giri)
13- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 1.661 (157 giri)
14- Chris Vermeulen – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 1.838 (152 giri)
15- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 2.095 (148 giri)
16- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 2.300 (138 giri)
17- Broc Parkes – ECHO CRS Grand Prix – Honda CBR 1000RR – + 2.481 (125 giri)
18- Vittorio Iannuzzo – Squadra Corse Italia – Honda CBR 1000RR – + 3.078 (129 giri)
19- Roger Lee Hayden – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 4.720 (164 giri)
20- Javier Fores – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 5.023 (60 giri)

Valerio Piccini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

melandri superbike

Superbike, Melandri solo 19°: “Al momento guido davvero male”

crutchlow motogp

MotoGP, Cal Crutchlow: “Cambi di manubrio e di posizione in moto”

Superbike, Toprak

Superbike, Scott Redding ha un nuovo rivale “Toprak frena come un animale”