Superbike: Shane Byrne non vede l’ora di ricominciare

L'inglese è pronto per la sfida col team Althea

15 gennaio 2010 - 5:19

Shane Byrne, nuovo pilota del team Ducati Althea Racing, è fiducioso per la stagione oramai alle porte del mondiale Superbike, che lo vedrà al suo secondo anno nella competizione. Il pilota londinese continua quindi il percorso con Ducati, che lo ha visto nel 2008 campione BSB con il team Airwaves GSE e lo scorso anno protagonista di una seconda parte di stagione ad alti livelli con il team Sterilgarda, suggellata dal secondo posto ottenuto sul circuito di Misano in gara 1.

Byrne ha la possibilità, grazie all’esperienza maturata nella categoria, di poter iniziare la stagione col passo giusto, rispetto alle difficoltà tecniche e problemi fisici che ne hanno pesantemente limitato le performance nelle prime gare dello scorso anno. Queste sono le riflessioni del britannico, intervistato dal sito ufficiale WorldSBK.com

“Prima di tutto voglio lavorare con il mio nuovo team”, afferma Shane Byrne. “Ho già collaborato con alcuni in passato ed è bello sapere che troverò facce conosciute. Sarà bello inoltre poter lavorare in una squadra così professionale, soprattutto al fianco di Carlos Checa. E’ un pilota di grande esperienza e sono sicuro che sarà un ottimo compagno di team. Ho corso con una Ducati 1098 lo scorso anno e inizieremo con il set-up utilizzato nell’ultima gara, per partire da lì e provare un po’ di elementi nuovi”.

“Ho l’obiettivo di salire sul podio in più occasioni rispetto allo scorso anno e di avvicinarmi al pacchetto di testa. Nella scorsa stagione abbiamo avuto un po’ di problemi, non abbiamo iniziato nel modo giusto e questo mi è costato molto in termini di risultati e punti. Non penso che questo accadrà ancora con il team Althea. La stagione 2010 non sarà facile, ma non vedo l’ora di iniziare.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike Portimao, Toprak meglio di Jonathan Rea nel warm up

Superbike, Sandro Cortese

Superbike, Sandro Cortese l’intervento alle vertebre è andato bene

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi si sta guadagnando la Ducati ufficiale 2021