Superbike: sfortuna di Carlos Checa “Le corse sono così”

Dominatore a Miller, costretto al ritiro nelle due gare

1 giugno 2010 - 5:09

Senza quel problema di natura elettrica (un semplice sensore?), Carlos Checa sarebbe uscito dal Miller Motorsports Park in corsa per il campionato. Purtroppo per il portacolori Althea Racing il destino ha riservato un brutto scherzo a Salt Lake City, costringendolo al ritiro nelle due gare quando era in testa con un buon margine di vantaggio su Max Biaggi. Zero punti, più che delusione grande amarezza per un week-end che l’ha visto assoluto protagonista.

Tutto è andato bene: il lavoro, la preparazione, la performance, il cuore, la gara, il team“, spiega il pilota di Barcellona. “Purtroppo il risultato non c’è stato. Non era mai accaduto prima! Siamo stati forti e parto da qui a testa alta. Voglio voltare subito pagina e pensare ai test di Misano ed alla gara successiva dove possiamo fare ancora bene. Le corse sono così…“.

Mentre i tecnici Althea Racing analizzano le cause di questo doppio ritiro, Checa guarda alla classifica di campionato ritrovandosi al quarto posto con 141 punti, ben 116 in meno rispetto a Max Biaggi.

A Misano Adriatico, dopo i test che saranno effettuati in occasione del WDW (World Ducati Week), cercherà di dare il massimo per prendersi una bella rivincita e scacciar via la sfortuna di Miller.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Honda HRC al limite, ha già fatto fuori tre motori

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea stuzzica Scott Redding “E’ stato facile dominare”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding “Ho rischiato molto, potevamo perdere più punti”