redding superbike

Superbike, Scott Redding: “Trovare una soluzione per tornare a vincere”

Scott Redding a -36 da Rea. L'azzardo della supermorbida paga in Superpole Race, ma non in Gara 2. "Un peccato due round su questa pista."

6 settembre 2020 - 17:36

Scott Redding lascia il MotorLand Aragón con 36 punti di ritardo. Non esattamente la situazione che si aspettava il pilota Aruba Ducati, che ha riportato soprattutto uno zero pesante sabato in Gara 1. Oggi ha vinto la Superpole Race, mentre in Gara 2 (tentando di nuovo con la supermorbida) ha chiuso sul terzo gradino del podio, con Rea vincente: il distacco quindi è cresciuto ancora. Il campione BSB in carica vuole risolvere presto i problemi accusati in questi due round, con l’unico obiettivo di tornare a vincere nelle prossime gare.

“Devo essere sincero, questo è stato un weekend molto complicato per noi” ha ammesso Scott Redding alla fine dell’ultima giornata di gare del Teruel Round. “Anche la scorsa settimana abbiamo accusato svariate difficoltà su questo tracciato di Aragón. Per noi quindi è stato un vero peccato dover disputare ben due round su questa stessa pista. Se non riesci a trovare un buon setting sulla moto, le cose si complicano notevolmente. Sfortunatamente ho lasciato troppi punti a Jonathan Rea.”

Non è mancato un azzardo. “Ho provato le gomme SCX. Avevo già tentato nella Superpole Race, mi serviva quella gomma per far sì che la moto funzionasse: per questo sono riuscito a vincere. Ci ho riprovato, ma in Gara 2 invece non è andata bene. In ogni caso conquistare il podio è sempre positivo per la squadra. Ora dobbiamo pensare al fatto che ci sono ancora varie gare da disputare: dobbiamo trovare una soluzione per tornare a vincere. La vittoria dev’essere il nostro principale obiettivo nelle prossime gare.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”

ana carrasco

Ana Carrasco, inizia la riabilitazione: le cicatrici sulla schiena

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike: Garrett Gerloff scala il podio, e se fosse solo l’inizio?