redding superbike

Superbike, Scott Redding: “Regalati punti preziosi a Jonathan Rea”

Scott Redding, lo zero che non ci voleva. Si complica la rincorsa al titolo: caccia alla rivincita nelle gare di domenica. "Non possiamo commettere altri errori.

5 settembre 2020 - 17:40

Un grave errore che davvero non ci voleva. Scott Redding chiude la prima gara del Teruel Round con uno zero inaspettato e che lo fa precipitare a -30 dal leader Jonathan Rea. Ricucire sul pluricampione in carica ora diventa davvero difficile, e Ducati vede allontanarsi la possibilità di riaccarezzare il titolo Superbike dopo nove anni di attesa. Non proprio la giornata ideale per il britannico, visto che la fabbrica di Borgo Panigale porta a casa il primo storico trionfo di Michael Rinaldi (Team Go Eleven) ed il terzo posto di Chaz Davies…

“Ora il distacco da Jonathan è importante” ha ammesso l’alfiere Aruba Ducati alla fine di Gara 1. “Ha esperienza e sa bene come gestire queste situazioni. Lo sapevo da prima che cominciasse la stagione, quindi per me era chiaro fin da subito che dovevo essere sempre rapido e costante, impedendogli di prendere un buon margine in campionato. Al momento però la situazione è diventata proprio questa. Dovremo dare il massimo possibile in ogni gara da qui in avanti, non possiamo permetterci altri errori.”

“L’obiettivo rimane sempre quello di lottare per il titolo mondiale” ha sottolineato. “Non ho intenzione di arrendermi ora dopo tutto il duro lavoro fatto con la squadra. La notizia positiva è che sto bene, ma non ho preso punti: non si può essere contenti. Ho avuto però qualche problema con la gomma anteriore, ho fatto fatica a tenere il giusto grip: stiamo continuando a provare, ma manca qualcosina. Il ritmo nel complesso era buono, ma stavo rischiando parecchio per via dell’anteriore e sono caduto… Ho regalato punti preziosi a Jonathan.”

Ci sono ancora due gare da disputare nella giornata di domenica, ma la situazione non è proprio rosea… “Ora bisogna sistemare la moto per domani, è molto danneggiata” ha ammesso Redding. “Poi dobbiamo trovare il modo per farla funzionare bene. Il ritmo c’è, so di poter vincere, ma la moto non mi sta dando il feeling di cui ho bisogno per conquistare questo risultato. Parleremo tutti assieme per trovare una soluzione, vogliamo continuare a lottare: al momento sto solo regalando punti, soffriamo e non dovrebbe essere così.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea lo stratega: in Francia può chiudere i giochi

Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies una vittoria a tempo scaduto

Superbike, Chaz Davies

Superbike Catalunya, Chaz Davies vince gara 2 da separato in casa