Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Ducati team eccellente, possiamo vincere”

Scott Redding chiude con il terzo crono il test Superbike a Jerez. Buone la prima uscita stagionale e le sensazioni con la V4R: "Possiamo vincere".

25 gennaio 2020 - 11:22

Esordio più che positivo per Scott Redding in Superbike. Nel test di Jerez, alla quarta uscita in assoluto, ha chiuso con il terzo crono nella classifica combinata, e la pioggia non ha rallentato la tabella di marcia. Tra il britannico e la Panigale V4R sembra amore a prima vista e il potenziale di crescita è ancora ampio. Non sarà forse la stagione della celebrazione, ma c’è da scommettere che saprà giocarsela fino alla fine. Del resto il matrimonio con la Rossa è già decollato l’anno scorso con il trionfo nel British Superbike Championship.

Dopo una lunga parentesi in MotoGP, non troppo gloriosa, terminata con uno strappo  “crudele” dal team Aprilia, Scott Redding promette di non far rimpiangere l’addio di Alvaro Bautista. “Ducati è un team eccezionale. Il pacchetto squadra-moto è eccellente, ma è particolarmente bello sentire un senso di famiglia. Non ci sono limiti o muri, con Chaz parliamo senza problemi, mi sento davvero bene. La Ducati mi ha accolto a braccia aperte e tutti sono felici“.

REDDING PUNTA IN ALTO

Simbolico il post del team Aruba.it Racing all’indomani della prima giornata di test a Jerez: “Finalmente c’è gioia nel box“. Si vocifera a bassa voce, forse per scaramanzia, ma l’obiettivo è dare l’assalto al titolo Superbike 2020. Sulla strada si intrometteranno i vari Bautista, Rea e Toprak, ma Scott Redding vive di sfide, sudore, rivincite. Vietato commettere l’errore di Bautista nel 2019. “Ha dominato l’inizio, dopo alcune gare si è imbattuto in una situazione diversa e l’inerzia è cambiata. Ma la moto ha continuato a funzionare bene, perché Chaz ha vinto a Laguna Seca ed era molto veloce alla fine della stagione“.

L’ex pilota della MotoGP non ha remore a pronunciare la parola titolo Mondiale dopo le prime uscite con la Rossa. “La moto è buona e credo che sarò veloce, posso vincere. Ho vinto la BSB e anche se non è un Mondiale, là ci sono alcuni piloti forti. Quando sono arrivato in Superbike, sono stato subito in grado di dimostrare il mio potenziale. E questo è molto importante – ha concluso Scott Redding –. Continueremo a lavorare su ogni dettaglio con il team e quindi speriamo di poter attaccare gli altri“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

jonathan rea superbike box18

Jonathan Rea a Box18: “Il rinnovo Kawasaki? Per adesso penso ai bimbi…”

jonathan rea box18

Box18: Jonathan Rea ospite alle 18 sulla nostra pagina Facebook

Chaz Davies e Michele Pirro a Misano

MotoGP, test Aprilia a Misano: Ducati replica 23-25 giugno