Scott Redding

Superbike: Scott Redding, debutto nel Mondiale rimandato

Il leader del British Superbike ha rinunciato alla wild card per il debutto nel Mondiale a Donington. Ecco perchè

2 luglio 2019 - 17:16

Scott Redding non correrà il round del Mondiale Superbike questo fine settimana a Donington. Il britannico ha vinto di nuovo domenica scorsa nel BSB a Knockhill e il suo debutto iridato sarebbe stato uno dei motivi principali d’interesse dell’ottavo round iridato.  Ma  team PBM ha rinunciato per il costo eccessivo dell’operazione. Stante le differenze tecniche fra il Mondiale e BSB, la squadra britannica avrebbe praticamente dovuto allestire ex novo una moto per questo evento. A meno di non far gareggiare Redding con la Ducati V4R con le specifiche BSB, cioè senza controlli elettronici, centralina MoTec e scarico da 105 decibel, invece dei 115 permessi nel WSBK. Anche senza gareggiare però Scott Redding resta uno dei piloti mercato 2020. Ad oggi nel Mondiale ci sono posti liberi praticamente in tutti i top team. Yamaha, Kawasaki, Honda e perfino Ducati, che non ha ancora rinnovato con Alvaro Bautista. Anche se la firma dello spagnolo potrebbe essere imminente.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Scott Redding vola, ma Jonathan Rea non ha paura

Leon Camier

Superbike Test Aragon, giorno 2: Scott Redding a tutta forza

Leon Camier

Superbike: Leon Camier allarme rientrato, la spalla è a posto