Superbike: Reiterberger e Smrz, le wild card del Nurburgring

Due competitive wild card direttamente dall'IDM

28 agosto 2013 - 14:17

Due competitive wild card direttamente dall’IDM Superbike si presenteranno questo fine settimana al via del Mondiale di categoria al Nurburgring: Markus Reiterberger (Van Zon Remeha BMW) e Matej Smrz (Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy). Il primo, già conosciuto per un biennio di militanza nella Superstock 1000 FIM Cup (podio proprio al Nurburgring lo scorso anno, terzo sul traguardo) sarà all’esordio nel Mondiale Superbike con una BMW S1000RR preparata per l’occasione da alpha Technik, compagine (già riferimento per BMW Motorrad Motorsport) che ha sotto contratto il buon “Reiti” dal 2011. Tornato quest’anno nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, l’ex Campione Yamaha R6 Dunlop Cup ha conquistato due vittorie (Zolder e, più recentemente, a Schleizer Dreieck) ritrovandosi attualmente al comando della classifica di campionato sempre con una BMW S1000RR di alpha Technik davanti al più esperto compagno di squadra (e Campione in carica) Erwan Nigon. Il 19enne pilota tedesco ha già avuto modo di provare la S1000RR con la quale affronterà la wild card al Nurburgring nelle scorse settimane a Zolder, dalle specifiche (comprensibilmente) diverse rispetto alla BMW dell’IDM.

Sempre dall’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft tornerà occasionalmente al via del Mondiale Superbike dopo qualche precedente esperienza (nel 2008 a Vallelunga con Honda DFX) Matej Smrz, fratello di Jakub, dal 2009 presenza fissa dell’IDM dove ha corso con Honda e KTM del team INGHART per poi passare nel 2012 al team Yamaha Motor Deutschland diretto da Michael Galinski, uno dei “pionieri” del Mondiale Superbike. “Smrzino”, l’unico quest’anno insieme a Michael Ranseder (Honda Holzhauer) a spezzare l’egemonia BMW nell’IDM, riporterà in pista una Yamaha R1 dopo il disimpegno della casa di Iwata a fine 2011. Rispetto all’IDM, Smrz e Yamaha Motor Deutschland dovranno scoprire nel weekend di gara gli pneumatici Pirelli, essendo tra i team di riferimento Dunlop.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lucas Mahias

Lucas Mahias, il debutto in MotoE gli costa un dito mignolo

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore