Superbike: proseguono i test per le squadre “EVO”

Tra Almeria e Portimao test per i team EVO

22 gennaio 2014 - 2:55

La grande novità del Mondiale Superbike 2014. L’inedita classe “EVO” in prefigurazione 2015 continua a raccogliere consensi (11 i piloti attesi al via, 13 con l’eventuale omologazione della Bimota BB3 del Team Alstare) e, per le squadre impegnate, “macinare” kilometri in questi giorni nella penisola iberica, proseguendo la marcia d’avvicinamento all’esordio stagionale in gara del 23 febbraio prossimo al Phillip Island Grand Prix Circuit. Confermato l’impegno con David Salom, il team ufficiale Kawasaki Provec ha svolto una due-giorni di test ad Almeria con ulteriori aggiornamenti per la Kawasaki Ninja ZX-10R “EVO”. Il pilota maiorchino, vice-Campione del Mondo Supersport 2011, sarà nuovamente impegnato nei test del 5-6 febbraio a Jerez insieme al Team Pedercini Racing con Mark Aitchison e Alessandro Andreozzi.

Se KRT ha provato ad Almeria, all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão sono scesi in pista altri tre attesi protagonisti della classe “EVO”: Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia), Jeremy Guarnoni (MRS Kawasaki) e Fabien Foret (Mahi Kawasaki Racing Team India). Proprio Barrier, bi-Campione Superstock 1000 in carica, ha comandato la graduatoria dei tempi con un riferimento cronometrico “ufficioso” di 1’44″0. Apprezzabile lavoro anche per il team MRS Racing di Adrien Morillas con Jeremy Guarnoni, già Campione Europeo Superstock 600 e protagonista nell’ultimo biennio della STK1000 internazionale, in grado di fermare i cronometri sull’1’45″3.

Accanto a loro a Portimão ha portato all’esordio la Kawasaki “EVO” del Mahi Racing Team India l’ex iridato Supersport Fabien Foret, seppur riuscendo a completare soltanto pochi giri con tempi, al momento, non indicativi sul potenziale dell’esperto pilota transalpino.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding “Saremo forti, ma è il peso che mi preoccupa”

maria herrera supersport

Supersport: María Herrera al via con Team Biblion Yamaha Motoxracing

ana carrasco

La grinta di Ana Carrasco: “Primo passo tornare a vincere, e poi…”