Superbike Phillip Island: James Toseland “La mano fa male”

Conquista la seconda fila per il primo round 2010

27 febbraio 2010 - 9:04

Dopo il brutto highside di ieri ed i problemi dei test della scorsa settimana, James Toseland è riuscito a portarsi in seconda fila a Phillip Island con l’ottavo miglior tempo. Il nuovo acquisto del team Yamaha Sterilgarda ha sofferto particolarmente alla mano dolorante, ma è riuscito a limitare i danni nonostante un errore nella Superpole-1.

Sono ancora arrabbiato con me stesso per la caduta di ieri“, ammette il due volte iridato. “La mano adesso mi fa male, Phillip Island è un circuito fisico ed un problema del genere si sente particolarmente. A parte questo posso essere abbastanza soddisfatto, siamo riusciti a migliorare e anche se abbiamo qualche problema nella gestione dell’elettronica siamo in una buona posizione, specialmente ripensando a dove eravamo“.

James Toseland è riuscito a guadagnare un posto tra gli otto della “Superpole 3”, anche se nei dieci minuti finali del mini-turno non aveva a disposizione la gomma giusta per poter puntare alla prima fila.

Purtroppo nella Superpole 1 ho commesso un errore con la prima gomma da qualifica, così ne ho dovuto utilizzare un’altra che non ho più avuto a disposizione per la terza sessione (sono solo due le gomme “ultra-soffici” fornite per regolamento dalla Pirelli, ndr). Sono comunque felice della seconda fila, vedere Cal (Crutchlow) là davanti dimostra che la moto adesso è competitiva“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Supersport

Superbike CLAMOROSO: CM Racing perde Krummenacher in SSP

Superbike Garrett Gerloff

Superbike, Ben Spies: “A Garrett Gerloff serve un Kenan Sofuoglu”

Jack Miller

Jack Miller subito veloce con la Ducati V4 R nell’ASBK