Superbike Nurburgring Superpole: straordinaria pole di Biaggi

Battuti Checa e Toseland, sesto Leon Haslam

4 settembre 2010 - 12:13

Max Biaggi al Nurburgring ottiene la seconda pole della stagione 2010 Superbike, trasformando in un successo un sabato che non sembrava promettere una prestazione del genere. Il tempo di 1’54.595 è davvero notevole, e grazie a questo il “Corsaro” è riuscito ad avere la meglio su un super-competitivo Carlos Checa (Ducati Althea Racing), più lento di soli 26 millesimi di secondo. Domani per il leader del mondiale ci sarà addirittura la possibilità di vincere il campionato con due tappe d’anticipo, anche se dovrà conquistare 40 punti contro soltanto i 10 ipotetici di Leon Haslam…

Una Superpole questa del Nurburgring piena di sorprese, a cominciare dall’esclusione di uno Shane Byrne, compagno di squadra di Checa, che è apparso in palla in tutte le prove precedenti, e che ha però vanificato il tutto con una scivolata alla curva “Dunlop” nel corso del Q1, non riuscendo a qualificarsi per il successivo. Non è andata meglio a Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport), pronosticato come uno dei favoriti ma scivolato in due occasioni (nel primo mini turno alla “Castrol-S” e nel secondo all’uscita del complesso della “Arena” durante il giro di lancio), e che partirà domani dalla quattordicesima posizione.

Ma la sorpresa maggiore, in negativo, l’ha riservata l’inglese Cal Crutchlow, il quale non è riuscito a qualificarsi al Q3 per un eccesso di sicurezza, e a causa delle performance maiuscole di due piloti inaspettati: Sylvain Guintoli (Suzuki Alstare, autore del miglior tempo nel secondo turno Superpole) e Tom Sykes (addirittura terzo al termine dello stesso con la Kawasaki ufficiale). I due partiranno nelle due gare di domani rispettivamente in quarta ed ottava posizione.

Un altro pilota che certamente ha stupito quanto a rendimento, se confrontato con quello della stagione fin d’ora disputata, è quello del due volte iridato Superbike James Toseland (Yamaha Sterilgarda), capace di qualificarsi in terza posizione in un round che è cruciale per il suo futuro motociclistico, visto che l’inglese appare al momento senza una destinazione precisa per il prossimo anno.

Guadagna la seconda fila anche Leon Haslam, il quale avrà la durissima missione nella giornata di domani di arginare lo strapotere di Max Biaggi, avendo anche dalla sua un ottimo passo di gara. Pocket Rocket ha battuto nel confronto diretto un altro personaggio “in cerca di sella”, ovvero il giapponese Noriyuki Haga, molto in forma in questo fine settimana.

Da segnalare, oltre alle due di Corser, la caduta per il compagno di squadra nel team BMW Motorrad Motorsport Ruben Xaus, il quale ha deciso di “imitare” l’australiano perdendo l’anteriore alla prima staccata dopo il traguardo, la “Castrol-S”, ed evidenziando così qualche problema di performance per la quattro cilindri bavarese.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Nurburgring, Classifica Superpole (SP3)

01- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – 1’54.595
02- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.026
03- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.314
04- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.339
05- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.543
06- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.566
07- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.681
08- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 0.783

La Griglia di Partenza

01- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory
02- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198
03- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1
04- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
05- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR
06- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000
07- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198
08- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R
09- Michel Fabrizio – Ducati XXerox Team – Ducati 1198
10- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1
11- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
12- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – Ducati 1198
13- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Aprilia RSV4 Factory
14- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR
15- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR
16- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198
17- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198
18- Roger Hayden – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R
19- Ian Lowry – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R
20- Fabrizio Lai – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR
21- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

portimao superbike sky sport

Superbike, il round di Portimão in TV: diretta Sky Sport e orari TV8

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Jonathan Rea troppe falle, così la rimonta è impossibile

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista ha perso la bussola Honda “A Portimao sarà peggio”