Superbike Nurburgring Prove Libere 1: Max Biaggi parte bene

Benissimo le Ducati, soltanto ottavo Haslam

3 settembre 2010 - 10:03

Ironia della sorte o meno, la prima sessione di libere per la classe Superbike, sulla pista del Nurburgring, si è conclusa con 4 piloti Ducati ai primi cinque posti. Nessuno di questi però, è riuscito ad ottenere il miglior tempo, il quale invece è stato fatto segnare nientepopodimeno che dal leader della classifica Max Biaggi. Il pilota romano svetta in questo primo turno del week-end, come raramente lo si è visto fare quest’anno, e stacca un best lap di 1’56.571, rimarcando ancora una volta di essere l’uomo da battere, e mostrando una concentrazione massima in vista di un titolo mondiale più che alla portata.

Il centauro romano ha preceduto il connazionale Michel Fabrizio (Ducati Xerox) di 55 millesimi, scalzandolo dalla prima piazza all’ultimo giro disponibile, mentre terzo si è classificato lo spagnolo Carlos Checa (Ducati Althea Racing), davanti al secondo pilota ufficiale Ducati Noriyuki Haga ed al compagno di squadra Shane Byrne, sempre (purtroppo per lui in più delle occasioni soltanto) velocissimo nella giornata di venerdì.

A seguire, in sesta posizione, troviamo Jonathan Rea (Honda Ten Kate), ultimo pilota a restare sotto il muro del minuto e cinquantasette secondi, seguito da Cal Crutchlow (Yamaha Sterilgarda) e dall’altro britannico Leon Haslam il quale, in sella alla Suzuki Alstare, è riuscito a risalire sino all’ottavo posto solo nel finale, dopo aver navigato in acque più scure per la maggior parte del turno.

Nono è il primo pilota del team di casa BMW Motorrad Motorsport Troy Corser, dal quale la casa bavarese si aspetta una prova maiuscola in questo fine settimana, davanti al buon Lorenzo Lanzi (Ducati DFX Corse), al ceco Jakub Smrz (Aprilia Pata B&G), al francese Sylvain Guintoli (Suzuki Alstare) e al nostro Luca Scassa, tredicesimo in sella alla Ducati Supersonic Racing. Desta stupore (in negativo) il quattordicesimo posto di James Toseland, secondo pilota Yamaha Sterilgarda, ed il sedicesimo di Leon Camier (Aprilia Alitalia), entrambi all’esordio al ‘Ring.

Terzultima e penultima posizione per Ian Lowry, sostituto di Chris Vermeulen in sella alla ZX-10R nel team Kawasaki Racing (nel week-end del lancio ufficiale della nuova verdona di Akashi) e Fabrizio Lai, il quale ha preso il posto di Broc Parkes (finito in Supersport con il team Kawasaki Provec Motocard.com al posto di Lascorz) nella squadra Echo CRS Honda.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Nurburgring, Classifica Qualifiche 1

01- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – 1’56.571
02- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.055
03- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.128
04- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.326
05- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.396
06- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.402
07- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.512
08- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.654
09- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.679
10- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – 0.842
11- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.847
12- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.157
13- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.174
14- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 1.260
15- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 1.264
16- Leon Camier – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.348
17- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 1.526
18- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.971
19- Roger Hayden – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 2.980
20- Ian Lowry – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 3.213
21- Fabrizio Lai – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR – + 4.345
22- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 5.419

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Che bello finire davanti a Toprak!”

Scott Redding, Superbike

Superbike Argentina Gara 2: Redding ruggisce, Rea tiene vivo il Mondiale

Superbike Argentina 2021

LIVE Superbike Argentina/gara-2: vince Redding, Rea davanti a Toprak