Superbike: nuova operazione riuscita per Jonathan Rea

Il pilota britannico si concentrerà ora sul recupero

20 luglio 2011 - 22:25

Nella giornata di ieri Jonathan Rea (Castrol Honda) si è sottoposto all’ennesimo intervento chirurgico svolto dall’equipe del dott. Mike Hayton di Manchester. L’intervento, in questo caso, è stato volto alla rimozione dei chiodi, inseriti nell’operazione precedente, per il fissaggio del legamento scafo-lunare del polso destro, danneggiato nell’incidente che gli ha inoltre procurato la rottura del radio a Misano.

“Johnny”, lo ricordiamo, era stato vittima di un brutto volo al “Curvone”, una velocissima curva a destra da percorrere a gas spalancato, nel corso del warm-up Superbike, riportando inoltre anche la frattura della clavicola ed altri piccoli infortuni di minore entità.

Questo è stato l’ultimo episodio di una stagione davvero sfortunata per il pilota dell’Ulster, cominciata con la terribile caduta nei test collettivi di Phillip Island di pochi giorni precedenti il primo round della stagione, proseguendo con il terribile week-end di Miller Motorsports Park (compreso contatto con Biaggi in Gara 1).

Ora per Rea, che lo ricordiamo salterà la tappa di casa di Silverstone dopo aver mancato la scorsa di Brno (sostituito in entrambi i casi da Alex Lowes), si prospetta un mese di agosto di recupero, al fine di presentarsi in perfetta forma in occasione del round del Nurburgring, in programma sul circuito tedesco dal  2 al 4 settembre prossimi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Yuichi Takeda

Il ritorno di Yuichi Takeda: in Superbike è ancora recordman

Superbike Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies resta in Ducati: sarà coach del team Aruba

Toprak Razgatlioglu

Razgatlioglu punta al bis Superbike: “La MotoGP non è il mio sogno”