superbike rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi: “Gestire bene i turni per non sprecare energie”

Michael Rinaldi carico per la ripartenza del Mondiale Superbike. "Come cominciare da zero." Condizioni estreme da gestire e tanta voglia di fare bene.

30 luglio 2020 - 16:40

Sono passati ben cinque mesi dal primo ed unico confronto Superbike del 2020. Ora il Team Go Eleven e Michael Rinaldi torneranno in pista per il secondo round di questa complessa stagione. Si riparte dal 10° e dal 9° posto (più uno zero) ottenuti all’esordio in Australia, risultati che il giovane pilota di Rimini vuole migliorare sensibilmente. Anche in ottica futura: col posto di Davies nel team ufficiale non più così saldo, anche lui sarà uno dei piloti da tenere d’occhio, in particolare da Ducati.

Protocolli rigidi, massima precauzione, mascherine e tutte le nuove regole da seguire, ma il WorldSBK in questo modo ha la possibilità di ripartire. Dopo gli ottimi due giorni di test a Misano, Rinaldi è carico e pronto a fare sul serio a Jerez dopo la lunga pausa forzata. “Praticamente è come ricominciare il Campionato da zero” ha dichiarato l’alfiere Go Eleven. “L’Australia è davvero lontana, il nostro percorso riparte da qui. Arriviamo da un paio di test positivi e questo ci ha aiutato a migliorare ancora la moto.”

Questo sarà un weekend segnato da temperature roventi, come visto nei due round MotoGP appena conclusi. “La pista mi piace” ha sottolineato Rinaldi. “Ma le condizioni estreme di caldo renderanno tutto più difficile, sia a livello fisico che di set-up. Nei prossimi giorni incontreremo condizioni particolari di asfalto e di grip, però sono molto fiducioso. Dovrò saper gestire bene i turni per non sprecare energie, ma sono molto contento di ritornare in pista, e di farlo su un tracciato che mi piace particolarmente!”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pirovano piro replica r1 superbike

Superbike: All’asta la ‘Piro’ Replica R1, omaggio a Fabrizio Pirovano

Superbike, Redding e Davies

Superbike, Scott Redding: “Ducati, adesso abbiamo un problema”

Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies licenziato da Ducati “Nessuno mi ha spiegato perché”