Superbike: Max Biaggi “Il campionato è ancora lungo”

Terzo posto utile per la classifica, adesso a -15

16 maggio 2010 - 14:52

In un circuito ritenuto particolarmente “ostico” alla propria Aprilia, Max Biaggi è uscito da Kyalami limitando i danni ottenendo due risultati al di sopra delle aspettative: quarto in Gara 1, terzo nella combattuta seconda manche, dove è rimasto in corsa anche per la vittoria insieme al rivale per la classifica Leon Haslam e Jonathan Rea.

Con Haslam e Rea credo abbiamo offerto un bello spettacolo“, afferma Max Biaggi. “Ho provato a superarli, ma qui c’è una sola traiettoria obbligatoria per tutti. Haslam era molto veloce, teneva le sue traiettorie ed era difficile passarlo. Per noi il podio è comunque un bel risultato, Kyalami è un circuito problematico per la nostra moto. Tenendo conto delle due gare possiamo dire di esser usciti bene da questa che era una trasferta particolarmente temuta da noi, dove siamo riusciti a ottenere un 4° ed un 3° posto“.

Parlando del campionato, adesso a 15 punti da Leon Haslam, il “Corsaro” è convinto che si giocherà solo nel finale: la stagione è ancora lunga.

Il distacco in classifica sembra ad elastico, ma il campionato è lungo e nelle prossime gare possiamo dimostrare il nostro vero potenziale. Dobbiamo lavorare sull’accelerazione che ci mette in difficoltà in uscita dalle curve lente, qui gli avversari avevano un’esperienza superiore e hanno potuto ottenere risultati migliori nel week-end“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Ducati

Superbike, la Ducati a Portimao si affida all’aerodinamica

Superbike, Scott Redding

Scott Redding tra Superbike e MotoGP: una ‘bomba’ nel box Ducati

Superbike, Yamaha

Superbike: Yamaha corre ai ripari, c’è un problema motori come in MotoGP?