Superbike: Loris Baz “Mi piacerebbe il British, lì qualsiasi moto può vincere”

Il pilota francese cerca una sistemazione nel Mondiale. Ma strizza l'occhio aldilà della Manica...

10 ottobre 2018 - 5:53

Loris Baz è uno dei tanti piloti ancora in cerca di certezze per il 2019.  “Sto parlando con Honda, Team Milwaukee e Althea, queste sono le opzioni più interessanti”, ha detto  a Speedweek. Baz sta concludendo la sua prima stagione con Althea Racing, formazione laziale che a sua volta deve chiarire i programmi tecnici 2019. Il ragazzo della Savoia non si fa troppe illusioni di  trovare una moto valida. “Sono abbastanza sicuro di poter essere uno dei più forti piloti del campionato mondiale Superbike. Con una moto molto buona, posso stare davanti, l’ho già dimostrato in passato”. Qui gli orari del round Argentina, in pista e in TV

PRECEDENTI – Nel 2014 come compagno di Tom Sykes in Kawasaki, Loris Baz vinse due gare e finì quarto nel Mondiale. Venne cacciato perchè nel round finale in Qatar si rifiutò di cedere la posizione al britannico, favorendo il successo Mondiale dell’Aprilia con Sylvain Guintoli. Al suo posto Kawasaki ingaggiò Jonathan Rea. “So di non essere in cima alle preferenze di Honda, per cui sto guardando anche la possibilità di correre in altri campionati. Nel British Superbike c’è la centralina unica e non esistono controlli elettronici, per cui qualunque moto può giocarsi la vittoria. Non mi interessa restare nel Mondiale per fare quindicesimo, se nel BSB fossi in una situazione tale da poter puntare al titolo, questa per me sarebbe sicuramente l’opzione migliore. Ma se trovo una moto per stare stabilmente nei primi cinque, resto volentieri nel Mondiale.”

 Qui gli orari del round Argentina, in pista e in TV

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Aprilia

Superbike, “Far correre l’Aprilia 1100 nel Mondiale? Non se ne parla”

Markus Reiterberger

Markus Reiterberger correrà nel BSB a Donington Park

Superbike, Gianni Ramello

Superbike: GoEleven diventa “Storie di una vita” il libro del sogno diventato realtà