Superbike: Leon Haslam “A Imola devo dare il massimo”

Vuole posticipare la festa iridata di Biaggi riaprendo il campionato

23 settembre 2010 - 3:58

Con 58 punti di svantaggio rispetto a Max Biaggi per Leon Haslam a Imola non c’è altra soluzione se non quella di dare il massimo per provare a posticipare la festa del “Corsaro” e, se possibile, riaprire il campionato. Missione difficile per il pilota del team Suzuki Alstare, che potrà contare su buoni riferimenti conseguiti nei test di luglio, ma non al meglio della forma fisica per l’infortunio al ginocchio patito al Nurburgring.

Dal Nurburgring ho fatto tanta fisioterapia, ma il problema che un danno simile ai legamenti richiede tempo per recuperare pienamente e adesso non sono al 100 %“, spiega Haslam. “Non ho ancora la piena mobilità, ma questo non dovrebbe incidere molto quando salirò in sella. Vedremo come andrà nelle prove.

A Imola abbiamo avuto modo di provare in precedenza: il primo giorno di test è stato positivo, non il secondo dove sono caduto. Sarà interessante vedere come andranno gli pneumatici questo fine settimanna, visto che abbiamo provato alcune specifiche in occasione di quel test.

Imola è un circuito molto tecnico, è un tracciato “old school”. A causa dei punti di vantaggio di Max Biaggi non ho altra scelta se non provare a dare il massimo per tutto il fine settimana e sperare in qualche suo errore: questa è la mia strategia“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Mandalika

Superbike: Gran finale, a che punto è il Mandalika Street Circuit?

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022