Superbike: Leon Camier chiude con il proprio personal trainer

Con lui anche Bradley Smith e Dan Linfoot

18 gennaio 2010 - 5:36

Problema extra-competizioni per Leon Camier. Il pilota ufficiale Aprilia del World Superbike ha chiuso in queste settimane tutti i legami con l’ormai ex-personal trainer, Julian Clark, in seguito ad alcune vicende “finanziarie”.

Clark, che seguiva anche Bradley Smith e Dan Linfoot, è stato imputato di non aver restituito somme di denaro prestate dai propri piloti per aprire un concessionario di moto da cross nel Regno Unito.

Stonebaker Racing, la società che segue Dan Linfoot, ha avviato una causa per vedersi restituire ben 45.000 sterline, e lo stesso riguarderebbe anche la famiglia di Bradley Smith.

Camier inizierà pertanto il 2010 con un nuovo personal trainer, ma con tanta voglia di ben figurare alla prima stagione nel WSBK con l’Aprilia dopo il titolo BSB conquistato lo scorso anno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Ducati

Superbike, la Ducati a Portimao si affida all’aerodinamica

Superbike, Scott Redding

Scott Redding tra Superbike e MotoGP: una ‘bomba’ nel box Ducati

Superbike, Yamaha

Superbike: Yamaha corre ai ripari, c’è un problema motori come in MotoGP?