Superbike: le condizioni di Rea e Toseland dopo il crash al via

Non è compromessa la partecipazione a Kyalami

9 maggio 2010 - 13:01

Al via di Gara 2 della Superbike a Monza un brutto incidente ha visto protagonisti, tra gli altri, Jonathan Rea e James Toseland. Purtroppo questo crash ha portato qualche problematica ai due piloti.

Jonathan Rea, già caduto rovinosamente alla “Parabolica” nella prima manche, ha rimediato una distorsione alla caviglia sinistra: Kyalami non è a rischio.

Non da meno il bollettino, suo malgrado, di James Toseland (nella foto): contusioni e trauma cranico per il quale è stato necessario una TAC di verifica.

In Gara 2 non è invece partito Daisaku Sakai (wild card con la Yoshimura Suzuki), che ha rimediato un infortunio alla spalla destra in seguito al violento highside alla “Ascari”.

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Ana Carrasco

Ana Carrasco, il ritorno della guerriera: “Se cadi sette volte, rialzati otto”

Superbike, Tom Sykes

Superbike, Tom Sykes impaziente “BMW deve dirmi adesso se andiamo avanti”

locatelli supersport

Supersport: Andrea Locatelli, la cinquina storica da fuga iridata