Superbike: lancio ufficiale della nuova Kawasaki Ninja ZX-10R

Al Nurburgring svelata pubblicamente la nuova Superbike

3 settembre 2010 - 4:25

All’hospitality del Paul Bird Motorsport è stata svelata ufficialmente la nuova Kawasaki Ninja ZX-10R Superbike che correrà a partire dal prossimo anno. Già anticipata con alcune immagini dei test in Giappone tra Suzuka, Autopolis e Okayama, la nuova Ninja è stata presentata nel paddock del Nurburgring dai massimi responsabili di Kawasaki Racing: Ichiro Yoda (responsabile del progetto, ex-MotoGP e “padre” della Yamaha M1), Steve Guttridge (responsabile attività sportive Kawasaki Motors Europe) e Paul Bird, titolare dell’omonimo team dallo scorso anno squadra ufficiale Kawasaki nel World Superbike. L’idea di anticipare il lancio della versione “racing” della nuova Ninja ZX-10R rispetto al modello di serie (l’appuntamento è per l’Intermot di Colonia il 6 ottobre prossimo) vuole testimoniare il cambio di atteggiamento Kawasaki verso la Superbike: si vuole tornare al successo e per questo fine la progettazione della nuova Ninja è stato frutto di una sinergia tra il reparto corse, ricerca e sviluppo e produzione di Kawasaki.

Al Nurburgring la Kawasaki Ninja ZX-10R 2011 è stata presentata con i colori ufficiali, dando maggior risalto allo storico “Green“, con una grafica pulita e semplice. Le “forme” sono già conosciute da un mese a questa parte, con i tecnici Kawasaki che hanno lavorato molto sul telaio in grado di sfruttare al meglio il motore già ad un buon livello di competitività nell’attuale modello. Tra i piloti presenti al lancio c’era soltanto Pere Riba, attuale coordinatore del team Provec Motocard.com della Supersport, che insieme a Hidemichi Takahashi e al leggendario Akira Yanagawa ha svolto i primi test in Giappone. Lo sviluppo della moto prosegue ininterrottamente, tanto che settimana scorsa Tom Sykes e Katsuaki Fujiwara sono stati ad Almeria ed in questi giorni Takahashi è a Okayama.

Confermato Chris Vermeulen, promosso Joan Lascorz (nelle foto ufficiali compare già il #26 del pilota spagnolo sul cupolino della moto), la volontà di Paul Bird è di confermare anche Tom Sykes reduce da una buona stagione (incredibile la sua prestazione a Monza, senza scordarci delle due vittorie nel BSB a Brands Hatch). Al momento la possibilità di schierare tre moto “factory” dal PBM è esclusa, ma il pilota britannico potrebbe esser dirottato su altri campionati pur continuando lo sviluppo della nuova ZX-10R: d’altronde Vermeulen e Lascorz sono attualmente in infermeria…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak

Superbike Portimao, Toprak si prende anche FP3 Yamaha velocissime

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding esagerato “Bautista con la Ducati andava a 5000 km/h”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea “Adesso io e la Ninja ci stiamo capendo”