Superbike Laguna Seca: Honda con sviluppi di telaio, Leon Camier ci crede

Con le ultime novità CRB-RR il pilota britannico conta di colmare il gap con Kawasaki, Yamaha e Ducati. Jake Gagne in bilico

21 giugno 2018 - 12:55

 

Leon Camier confida nelle novità che Honda ha portato negli Stati Uniti per colmare il divario (ancora ampio…) da Kawasaki, Yamaha e Ducati. Si tratta di modifiche  di ciclistica, progettate per aumentare ulteriormente la maneggevolezza della Fireblade e rendere la moto meno aggressiva sugli pneumatici, grazie anche al gran lavoro che i tecnici stanno compiendo sull’elettronica Marelli, in uso dal round di Aragon (qui gli orari in pista e in TV)
Ci saranno alcune evoluzioni di telaio e credo che saranno molto efficaci su un tracciato come Laguna Seca” confida Leon Camier. “La pista è molto difficile, ma è una delle mie preferite. Fisicamente mi sono meglio, le costole non mi fanno più così male, quindi credo che ci sia tutto per disputare una gara coi fiocchi.”

Honda conta anche sul risveglio di Jake Gagne,  americano che è a forte rischio di taglio ma qui corre in casa sulla stessa pista dove un anno fa fece il debutto assoluto nel Mondiale.  “Qui ho bei ricordi, sarà speciale guidare di nuovo a Laguna Seca. Stiamo migliorando il nostro pacchetto tecnico, credo sia il momento di mettere tutti insieme gli elementi del puzzle e fare il salto che ci aspettiamo.” 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Eugene Laverty su di giri: “Dopo la pausa torno a giocarmi il podio”

Walderstown fatale a Darren Keys

Tom Sykes, un altro podio: “BMW, la crescita è impressionante”