Superbike: Kawasaki Provec nella EVO con David Salom

Ufficiale la partecipazione al Mondiale 2014 con una ZX-10R

20 gennaio 2014 - 15:32

Ci sarà una terza Kawasaki ufficiale al via del World Superbike 2014, ma iscritta nella classe “EVO”. Kawasaki Racing Team ed il Provec Racing hanno confermato l’impegno nella categoria con una Kawasaki Ninja ZX-10R affidata a David Salom, già vice-Campione del Mondo Supersport 2011 e, sempre con Kawasaki Provec, sostituto dell’infortunato Loris Baz negli ultimi round della stagione 2013. Salom con la Kawasaki “EVO” si affiancherà alle Kawasaki “Full Superbike” condotte dal Campione del Mondo in carica Tom Sykes e Loris Baz. Il pilota maiorchino, dai trascorsi anche nel mondiale Moto2, ha già portato avanti lo sviluppo della Ninja ZX-10R “EVO” nelle scorse settimane tra Jerez, MotorLand Aragon e Almeria.

Sono davvero felice di quest’opportunità: è un bel progetto e un grande team“, ha commentato David Salom. “Svilupperò una moto in vista del 2015 quando tutti correranno con una “EVO” nel mondiale. Sinceramente non ho idea di quale possa realisticamente esser il nostro potenziale, ma nei precedenti test i tempi sul giro sono stati molto, molto competitivi. La Kawasaki è un’ottima moto di partenza, sono convinto lo sarà per tutto il 2014 anche nella classe EVO“. Come ribadito da Guim Roda, Team Manager KRT, David Salom sarà seguito dal capo-tecnico Toni Alfosea ed uno staff di meccanici guidati da Cedric Veron, con il pieno supporto di Kawasaki.

Steve Guttridge, Racing Manager Kawasaki Motors Europe, ha confermato che la partecipazione alla classe “EVO” è fondamentale per la casa di Akashi. “Abbiamo la possibilità di sviluppare la moto in vista del 2015 con un pilota da sempre legato alla nostra azienda. Guardiamo sempre al futuro, per questo abbiamo deciso di anticipare i tempi per ribadire la nostra presenza nel campionato“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding “Saremo forti, ma è il peso che mi preoccupa”

maria herrera supersport

Supersport: María Herrera al via con Team Biblion Yamaha Motoxracing

ana carrasco

La grinta di Ana Carrasco: “Primo passo tornare a vincere, e poi…”