Superbike: Jonathan Rea resta con Ten Kate Honda nel 2011

Obiettivo mondiale prima di passare alla MotoGP

13 settembre 2010 - 6:41

“Avevamo già un contratto, ma abbiamo rischiato di perderlo”. Sostanzialmente è questo che hanno voluto intendere al team Ten Kate Honda con l’annuncio della riconferma di Jonathan Rea anche per la stagione 2011 del World Superbike. Il contratto, firmato nel settembre 2009, ha trovato nuova linfa in queste ultime settimane con la richiesta di garanzie tecniche da parte di Rea e del suo staff per puntare al titolo mondiale. Obiettivo raggiunto con intervento diretto di Honda Europe, che ha assicurato il massimo apporto per consentire al forte pilota nord irlandese di poter competere al meglio con la Honda CBR 1000RR della squadra olandese.

Sono molto contento di restare con questa fantastica squadra per un’altra stagione“, spiega Jonathan Rea. “Tutti siamo uniti per cercare di far rendere al meglio la Honda CBR 1000RR, abbiamo delle ottime prospettive. Anche se ho solo 23 anni il team mi ha insegnato molto in questi anni, sia in pista che fuori, e adesso sono un pilota in lotta per la vittoria.

Per vincere il mondiale c’è tuttavia bisogno della continuità che è quello che mi sono assicurato. Non è un segreto che la mia ambizione è di correre in MotoGP, ma l’anno prossimo avrò soltanto 24 anni quindi sono davvero felice di poter correre in Superbike e puntare al titolo, sperando poi di fare un successivo passo in avanti sempre all’interno della famiglia Honda“.

Soddisfatti anche Ronald Ten Kate e Carlo Fiorani in rappresentanza rispettivamente di Ten Kate e Honda Europe, convinti che con Rea sia possibile puntare al titolo mondiale dopo le vittorie raccolte nell’ultimo biennio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Mandalika

Superbike: Gran finale, a che punto è il Mandalika Street Circuit?

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022