Superbike: Jonathan Rea in forse per Magny Cours

Dopo Imola rischia di saltare anche l'ultimo round 2010

28 settembre 2010 - 3:56

Domenica nelle due gare di Imola involontariamente il team Ten Kate Honda ha anticipato i propri programmi 2011, con probabilmente una sola CBR 1000RR in pista. L’assenza di Jonathan Rea si è fatta sentire, con l’infortunio alla clavicola sinistra (frattura) ben più grave del previsto a seguito della doppia caduta tra Superpole e Warm Up.

La partecipazione del pilota nord irlandese al weekend di Magny Cours è fortemente a rischio, tanto che Johnny è tornato in UK per sentire il parere di alcuni specialisti per decidere il da farsi.

Non riuscivo a guidare la moto“, ha spiegato Rea. “Non avevo abbastanza forza perchè anche il polso si era infortunato nella caduta di sabato. Mi è dispiaciuto tantissimo, ma adesso devo trovare un rimedio e sentirò il parere di diversi medici: soltanto dopo, insieme alla squadra, prenderemo la decisione se correre o meno a Magny Cours“.

Davvero una brutta “tegola” per il team Ten Kate che per il 2011 rischia di dover “tagliare” il programma in Supersport schierando oltretutto una sola moto, con supporto Honda, in Superbike affidata a Jonathan Rea, già confermato nelle scorse settimane.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il salto nel vuoto con BMW

Superbike BMW

Superbike, BMW cala gli assi: Baz e Laverty UFFICIALI nel 2022

Superbike, Jonathan Rea e il team KRT

Superbike, KRT si scusa con Jonathan Rea: “Non abbiamo dato il 100%”