Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Con Redding e Davies non puoi sbagliare”

Jonathan Rea 3° in gara-1 Superbike ad Aragon. Il campione della Kawasaki cerca la rivincita in Superpole Race e Gara-2 contro le Ducati.

30 agosto 2020 - 0:41

Dopo aver dominato in FP2, FP3 e Superpole, Jonathan Rea ha mancato la vittoria in gara-1 Superbike ad Aragon. Partito dalla pole position ha subito commesso un errore allo start riuscendo però subito a recuperare la testa del gruppo. Ma il lungo rettilineo del MotorLand è terreno favorevole per le Ducati di Scott Redding e Chaz Davies.

Terzo posto finale per il pentacampione della Kawasaki che limita i danni in classifica iridata, pur dovendo cedere la leadership al campione del BSB. “La mia partenza è stata un disastro. Per la prima volta nella mia carriera ho dormito e reagito male. Ero arrabbiato con me stesso, il mio piano era diverso. Dopo il primo giro ero ancora davanti“. Ma Scott Redding e la Panigale V4R ne avevano di più negli ultimi settori del circuito. “Sono forte nei settori uno, due e tre, ma semplicemente perdiamo troppo sul lungo rettilineo”, ha spiegato Jonathan Rea. “È un po’ frustrante, soprattutto perché mi sentivo molto bene all’inizio della gara“.

Nella seconda parte di gara-1 il campione di Superbike non è riuscito a preservare la seconda piazza dagli attacchi di Davies. Fino a quando un errore in curva 12 gli ha fatto perdere decimi preziosi. “Andavo bene nei primi tre settori, c’erano solo due o tre decimi di differenza, ma quando ci sono ragazzi come Chaz e Scott non puoi permetterti di perdere quel tempo in una zona critica… Ci siamo messi subito la lavoro nei box, e nelle due gare di domenica torneremo più forti“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Chaz Davies

Superbike Catalunya, Chaz Davies vince gara 2 da separato in casa

Superbike Catalunya 2020

LIVE Superbike Catalunya: vittoria di Davies, 4° Rea, 6° Redding

Andrea Locatelli

Supersport Catalunya, Andrea Locatelli campione del Mondo!