Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “All’Estoril con una nuova mentalità”

Jonathan Rea approda all'Estoril da leader del Mondiale Superbike. Qui nel 2020 ha conquistato il 6° titolo, ma il feeling con il circuito non era ottimale.

25 maggio 2021 - 11:13

Il Mondiale Superbike raddoppia subito all’Estoril dopo il week-end di Aragon. Jonathan Rea arriva in veste di leader di classifica dopo le due vittorie e il 2° posto al MotorLand, beffato in gara-2 da un’errata strategia gomme. Il Cannibale può però ritenersi ampiamente soddisfatto: dopo la limitazione dei giri motore la sua Kawasaki Ninja sembra ancora la moto da battere. “Al Motorland abbiamo avuto tre diverse condizioni di pista e siamo stati competitivi in tutte. Sono ottimista perché abbiamo lavorato su alcuni degli aspetti più deboli e sulle caratteristiche del circuito dell’Estoril: le curve, le frenate e i cambi di direzione. Quindi penso che i progressi si mostreranno quando andremo lì“.

Nella stagione 2020 del campionato Superbike, Jonathan Rea ha conquistato la certezza matematica del trionfo iridato. “Mi è piaciuto molto Estoril l’anno scorso e ho un sacco di ricordi felici per aver vinto il campionato lì. Ma ad essere onesti, dal punto di vista della pista, ero abbastanza nella media – ricorda il nordirlandese -. Non ho mai iniziato le FP1 nel modo giusto, quindi ho sempre sentito che il fine settimana ci stava sfuggendo di mano. E poi ho avuto un incidente in Superpole. Quindi, porteremo una nuova mentalità e anche con la nuova Ninja ZX-10RR mi sento davvero a mio agio“.

Il primo avversario da battere sarà il compagno di squadra Alex Lowes, in ottima forma nel primo week-end di Aragon con tre podi. “Estoril è una pista nuova nel calendario dell’anno scorso. Non vedo l’ora di tornarci. È una pista completamente diversa da Motorland, ma quando l’abbiamo percorsa l’anno scorso è stata fantastica – sottolinea Lowes -. È una piccola pista con un certo carattere. Non è una pista facile, ma non vedo l’ora di partire. La cosa buona è che capisco la moto molto di più, quindi dovrei essere in grado di adattarmi e gestire il weekend meglio dell’ultima volta“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “A Navarra servono le palle”

Superbike Navarra

Superbike, test Navarra: Rea, con queste Yamaha la lotta è dura!

Superbike, Jonathan Rea

Test Superbike, Jonathan Rea: “Fantastico testare a metà stagione”