folger superbike

Superbike: Jonas Folger alla prima mondiale. “Una nuova sfida”

Jonas Folger prossimo al debutto nel Mondiale Superbike a Barcellona, pista che conosce bene. "Punto ad un bel risultato." Con un occhio al 2021...

16 settembre 2020 - 12:24

Sarà un fine settimana davvero speciale per Jonas Folger. Il pilota tedesco, che sta brillando quest’anno in IDM Superbike (sei vittorie in sei gare), debutterà nel Mondiale di categoria in qualità di wild card. Disputerà il fine settimana di gare al Circuit de Barcelona-Catalunya, che conosce molto bene per i trascorsi nel Motomondiale, in sella alla Yamaha R1 WorldSBK del Team Benovo Action by MGM Racing Yamaha. Un altro passo avanti dal ritorno alle corse dopo la malattia, ma c’è di più: sembra infatti sia un serio candidato per affiancare Toprak Razgatlioglu in PATA Yamaha nel 2021. Un bel debutto avvalorerebbe decisamente questa ipotesi.

Jonas Folger non vede l’ora di entrare in azione. “Volevo davvero disputare questa wild card WorldSBK.” In sella alla YZR R1 factory del Team Benovo Action by MGM Racing Yamaha arrivata da Gerno di Lesmo (sede Yamaha WorldSBK/MotoGP). “Sarà bello anche avere vicino tutta la mia squadra del IDM Superbike, compresa la mia crew ed i meccanici. Abbiamo un buon pacchetto, non vediamo l’ora di arrivare a Barcellona e di far vedere quello che possiamo fare. Per me è una bella pista, negli anni scorsi ho realizzato davvero tanti giri: sarà una nuova sfida, sono determinato a conquistare un bel risultato.”

“La wild card a Barcellona era parte di un programma più ampio, poi ridotto per il Covid-19” ha aggiunto Andrea Dosoli, Manager di Yamaha Motor Europe Road Racing. “Fortunatamente, grazie a tutte le parti coinvolte, che l’abbiamo fatta. Diamo un caldo benvenuto a Jonas Folger ed al Team Benovo Action by MGM Racing Yamaha nel Mondiale Superbike. Una moto in più è importante per noi, per i fan e per il campionato. Jonas si sta mettendo in evidenza in IDM, mostrando un gran feeling con la R1: ora vedremo come affronterà questa nuova sfida. Avranno il nostro completo supporto e vogliamo solo che si godano ogni singolo giro di questa esperienza.”

Foto: IDM/Eisele

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”

ana carrasco

Ana Carrasco, inizia la riabilitazione: le cicatrici sulla schiena

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike: Garrett Gerloff scala il podio, e se fosse solo l’inizio?