Superbike Imola Qualifiche 2: non migliorano i tempi

Checa leader nella combinata, Crutchlow della sessione

25 settembre 2010 - 7:54

Torna il sole sul tracciato di Imola per il secondo turno di qualifiche della classe Superbike, dopo la pioggia scesa copiosamente nella serata di ieri e nella nottata. Non è bastato quindi questo stralcio di bel tempo per rendere la pista completamente asciutta, e per questo motivo i tempi di riferimento per l’accesso alla Superpole sono rimasti quelli di ieri. Ad ottenere il miglior crono del turno è stato in ogni caso l’inglese Cal Crutchlow, primo con un tempo di 1’54.093, ancora ben lontano quindi da quello fatto segnare da Carlos Checa (Ducati Althea Racing) nella prima sessione di qualifiche (1’48.178).

Molto bene nei quarantacinque di prove minuti appena disputati anche Lorenzo Lanzi (Ducati DFX Corse), secondo davanti a Sylvain Guintoli (Suzuki Alstare), a James Toseland (Yamaha Sterilgarda, uno dei più attivi nel finale di turno) e a Carlos Checa, davvero in gran spolvero sul tracciato “Enzo e Dino Ferrari”. Per ciò che concerne la lotta per il titolo mondiale, Max Biaggi (Aprilia Aprilia) ha concluso la sessione in nona posizione, mentre Leon Haslam (Suzuki Alstare) ha terminato soltanto diciassettesimo.

Basandoci sui risultati complessivi dei due turni di prove resta proprio Carlos Checa il più veloce in assoluto con il crono di 1’48″178 davanti a Jonathan Rea, Leon Haslam e Noriyuki Haga con Max Biaggi soltanto in quattordicesima posizione.

Rimangono tagliati fuori dalla Superpole il sostituto di Chris Vermeulen con la Kawasaki ufficiale Ian Lowry e Matteo Baiocco con la Ninja ZX-10R del Team Pedercini. Appuntamento quindi alle ore 15 per la Superpole , con un occhio attento al cielo che mostra diverse nubi all’orizzonte.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Imola, Classifica complessiva Qualifiche

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’48.178
02- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.380
03- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.443
04- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.482
05- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 0.489
06- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.574
07- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 0.635
08- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.673
09- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 0.792
10- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 1.046
11- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – Ducati 1198 – + 1.097
12- James Toseland – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – + 1.350
13- Sylvain Guintoli – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.382
14- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.435
15- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.444
16- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.481
17- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 1.598
18- Federico Sandi – Gabrielli Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 3.463
19- Roger Hayden – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 3.928
20- Fabrizio Lai – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR – + 4.022
21- Ian Lowry – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 4.070
22- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 4.137

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Serve una nuova moto, la caduta è colpa mia”

Supersport Cluzel

Supersport, prove Argentina: Cluzel è impressionante, Gonzalez insegue

Superbike, Toprak

Superbike Argentina Prove 2: Super Toprak, adesso chi lo prende?