Superbike Imola: Jonathan Rea, appuntamento con la storia

Il nordirlandese può eguagliare il record di 59 vittorie di Carl Fogarty. Ma dovrà fare i conti con i ducatisti

8 maggio 2018 - 8:31

Jonathan Rea e la Kawasaki sbarcano a Imola con il morale alle stelle dopo il successo di Assen che ha permesso al tre volte campione del mondo di portare a 30 i punti di vantaggio sul ducatista Chaz Davies, il più immediato inseguitore. Alla festa olandese si è aggiunto anche Tom Sykes, tornato al successo dopo quasi un anno di digiuno. Entrambi i piloti Kawasaki Racing Team hanno appuntamenti con la storia: se Rea facesse doppietta eguaglierebbe le 59 vittorie iridate di Carl Fogarty. Mentre Tom Sykes firmando la Superpole pareggerebbe i conti con lo specialista Troy Corser, 43 centri. Kawasaki vanta due doppiette a Imola: nel 2013 con Sykes e nel 2015 con lo stesso Rea.

CANNIBALE –  “È stato bello essere a casa e ricaricare le batterie dopo le due tappe consecutive di Aragon e Assen e poi il test a Brno” spiega Jonathan Rea. “Mi sento bene in vista del weekend di Imola. È un circuito che ha un layout divertente e stimolante. È stato anche il circuito in cui ci è mancato non ho vinto nelle ultime due stagioni, quindi sarebbe bello provare a migliorare la nostra prestazione. È un circuito così pittoresco e ricco di storia, è impossibile non goderselo – soprattutto davanti ai fan italiani. Punteremo a vincere, vediamo se possiamo farcela! “

TOM SYKES –  “È sempre un piacere andare a Imola perché è un gran circuito pieno di  fan molto caldi. Il modo più semplice per descrivere la sensazione dopo la mia vittoria in Assen è che normalmente una vittoria significa una festa, ma questa volta è stato un sollievo. Il successo mi ha anche ricordato che sono stato campione del mondo per un motivo. Mi ha dato un po ‘di fiducia in me stesso. Da allora ho lavorato bene e stiamo iniziando a tornare sulla giusta strada. Stiamo andando forte ma in quest’inizio di stagione ci si è messa anche la sfortuna a volte. In pista a Imola lavoreremo sodo e cercheremo di vincere ancora “.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yari montella cev moto2

ESCLUSIVA Yari Montella: “Stavo per dire basta… Ora punto al Mondiale Moto2”

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”