Superbike: Ecco (finalmente…) il calendario 2019

Il promoter del Mondiale Superbike rilascia date e circuiti del prossimo campionato. Si parte in Australia, ancora due tappe in Italia.

13 novembre 2018 - 13:01

Dodici round confermati, forse tredici se il promoter Dorna riuscirà ad organizzare in extremis il ritorno in Sud Africa o recuperare Laguna Seca, negli Usa, che ha rinunciato all’accordo 2019. E’ stato un parto molto lungo quello del calendario della Superbike 2019, e dopo tanto aspettare arriva una lista neanche completa. E’ infatti vacante la data del 19-21 luglio, su cui gli spagnoli lavorano da settimane: da qui il ritardo nella pubblicazione, che poi è avvenuta in ogni caso senza certezze assolute.

NESSUNA NOVITA’ – La partenza avverrà com’è tradizione da Phillip Island (Australia) il 23-24 febbraio, poi sarà la volta della Thailandia, tre settimane dopo, quindi senza la possibilità per i team di compiere un’unica trasferta. L’approdo in Europa il 6-7 aprile, come al solito al Motorland di Aragon (Spagna). Nazioni e circuiti sono le stesse del 2018, cambiano però alcune date con Misano che torna a metà giugno lasciando il primo week end di luglio a Donington, che prima era a fine maggio.

DOPPIA ITALIA – Oltre a Misano è confermata anche l’altra tappa italiana ad Imola, 11 e 12 maggio. Ad oggi un terzo del campionato (4 round) si corre fra Italia e Spagna, mentre le gare extraeuropee sono quattro: Australia, Thailandia, Argentina e Qatar, che chiuderà la serie a fine ottobre, inglobando anche la Supersport 300 che farà così il debutto fuori dai confini europei.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sylvain Guintoli, SBK

Massimo Rivola giù duro: “SBK in direzione sbagliata, Ducati ha un motore MotoGP”

Superbike, 2020

Superbike Ecco il calendario 2020, Qatar anticipato a marzo

misano world circuit

CEV, tappa a Misano nel 2020. Albani: “Visione su giovani talenti”