Superbike Donington: Tom “Mister Superpole” Sykes, adesso sono 44

Il britannico eguaglia il record e diventa il primatista di pole: battuto Troy Corser. In prima fila anche Rea e Baz. Ducati a picco

26 maggio 2018 - 10:30

Tom Sykes nella storia: con la Superpole conquistata a Donington nel sesto round Mondiale diventa il primatista assoluto con 44 partenze al palo in carriera. Abbattuto il vecchio primato di Troy Corser, specialista del giro tutto-o-niente del passato. Il Boscaiolo ha girato in 1’26″663, a soli 22 millesimi dal primato assoluto della pista. Al via di gara 1 (ore 14:15 italiane) in prima fila ci saranno anche Jonathan Rea e Loris Baz: solita doppietta Kawasaki e sorpresa BMW. Ducati a picco: Chaz Davies, promosso dalla SP1, partirà in terza fila (nono tempo), Marco Melandri in quarta (dodicesimo). Rea ha l’opportunità di andare in fuga Mondiale.

SAVADORI 4° – Sul giro secco continua ad andare fortissimo Lorenzo Savadori, con un’Aprilia che sul saliscendi britannico sta fornendo prestazioni ben superiori alle uscite precedenti. Adesso bisognerà verificare la consistenza sulla durata di gara, abituale tallone d’Achille della RSV4. In seconda fila anche le Yamaha di Alex Lowes e Michael van der Mark. In terza con Chaz Davies ci saranno l’altra Aprilia di Eugene Laverty e la Kawasaki Puccetti di Toprak Razgatliouglu. Solo quarta fila per Marco Melandri che avrà accanto due clienti scomodi: Leon Haslam con la seconda Kawasaki Puccetti e il 21enne Bradley Ray con la Suzuki in versione BSB, cioè senza alcun controllo elettronico.

Foto Diego De Col

Superbike: Misano, gli sconti sui biglietti 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike: Guim Roda (Kawasaki) “Jonathan Rea lavoriamo ad un rinnovo lungo”

Superbike, Scott Redding

Superbike: Scott Redding torna in pista e lunedi ore 18:00 live su Box18

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike: Alvaro Bautista “Le Pirelli mi avevano spaventato, adesso sono il top”