locatelli superbike

Superbike, Denning (Yamaha): “Locatelli già vincente? Una bella richiesta, ma…”

Andrea Locatelli, grande sfida nel 2021: il debutto in Superbike. Paul Denning: "Difficile dire il suo potenziale ora, ma impressionante il dominio in Supersport."

10 novembre 2020 - 11:19

Un anno trionfale coronatosi con la promozione nel Mondiale Superbike. Un 2020 memorabile per Andrea Locatelli, che ha lasciato il Motomondiale per rilanciarsi in Supersport. Un azzardo che ha premiato, visto la corona iridata grazie ad un dominio difficilmente immaginabile per un rookie in arrivo da tutt’altra categoria. All’orizzonte c’è un’altra grande sfida: parliamo infatti della firma col team ufficiale Pata Yamaha per debuttare in WorldSBK, prendendo il posto del partente Van der Mark accanto a Razgatliouglu.

Ricordiamo, un primo assaggio c’è già stato, ma bisogna aspettare ancora un po’ per avere altri riscontri. “In questo momento è difficile capire il potenziale di Andrea su una Superbike” ha sottolineato il team manager Paul Denning a worldsbk.com a proposito del nuovo arrivo in squadra. “Certo è che ha dominato il Mondiale Supersport in una maniera mai vista prima. Ha dimostrato di avere talento.” Ricorda una gara in particolare. “La vittoria di sabato a Magny-Cours, sotto la pioggia, su un tracciato che non aveva mai visto prima… Davvero impressionante.”

Non manca di ricordare che si tratterà dell’esordio nella classe regina delle derivate di serie per Locatelli. Non bisogna forse aspettarsi troppo, ma chissà… “Sarà un bel salto dalla 600 alla Superbike, aspettarsi che sia già vincente è una grande richiesta. Ma se guardiamo negli ultimi anni, abbiamo visto gente come Jonathan [Rea], Mickey [van der Mark], Chaz [Davies]… Sono stati molto rapidi anche una volta arrivati in Superbike. La nostra ambizione sarebbe vedere lo stesso con Andrea.”

Foto: Pata Yamaha WorldSBK

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Andrea Locatelli

Superbike, Andrew Pitt assicura “Andrea Locatelli andrà forte”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike vs MotoGP: il confronto non regge, ci sono due secondi

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista in pesante ritardo con la Honda HRC