Superbike: Chris Vermeulen “Ci mancano due decimi”

Meglio del previsto la Kawasaki a Phillip Island

23 febbraio 2010 - 9:38

Meglio del previsto. In sintesi estrema si può così giudicare il lavoro svolto dalla Kawasaki nei test di Superbike, tanto che il rendimento è stato valutato ben oltre le aspettative dei tecnici della casa di Akashi e del Paul Bird Motorsport. Anche lo stesso Chris Vermeulen ha ritrovato entusiasmo: se prima di questi test ha preferito non sbilanciarsi troppo, adesso per lui sono cresciute le ambizioni per la gara di casa.

Abbiamo migliorato sessione dopo sessione, ed è stato bello scender in pista in un circuito davvero conosciuta“, afferma l’ex iridato Supersport. “Abbiamo provato alcune novità a livello di sospensioni e forcellone, migliorando la ripartizione dei pesi. Ci resta da metter tutto insieme e far rendere al meglio le gomme da gara con questa moto“.

I tempi proiettano il team Kawasaki Superbike fuori dalla zona punti, ma guardando con maggior attenzione la classifica la top ten è più vicina di quanto possa sembrare.

Siamo tutti molto vicini. Ci mancano 2 decimi di passo e siamo lì per la top-6“, ha concluso Chris Vermeulen, a questo punto da seguire con attenzione in Australia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”

yamaha replica superbike toprak

Superbike, ecco la replica della Yamaha R1 mondiale con Razgatlioglu

Jack Miller

Jack Miller lotta e sale sul podio nell’Australian Superbike