Superbike: Chaz Davies non si opera, pronto per Portimao?

Il ducatista visitato a Barcellona dal dottor Mir: ha un distaccamento osseo alla spalla destra già infortunata a luglio

3 settembre 2018 - 13:25

Chaz Davies a Portimao vuole esserci a tutti i costi: una sua assenza significherebbe consegnare il Mondiale a tavolino a Jonathan Rea in vantaggio di 92 punti a quattro round dalla fine, cioè 200 punti ancora in palio. Oggi il 31enne gallese è stato visitato a Barcellona dal dottor Xavier Mir, e nei controlli effettuati si è evidenziato un distaccamento osseo nella stessa zona della clavicola destra già fratturata a metà luglio sempre in allenamento.  La lesione non è grave, per cui pilota  e medico di fiducia hanno deciso di non praticare l’intervento. Chaz ha già cominciato la riabilitazione con la speranza di poter correre l’undicesima prova del Mondiale il 15-16 settembre prossimi.

INFORTUNIO – Davies in questa pausa estiva si è fratturato due volte la stessa spalla destra. La prima a luglio, mentre si allenava con la mountain bike, dovendo saltare la “Champions Race” organizzata a Misano dalla Ducati in concomitanza con il WDW. Secondo contrattempo lo scorso 30 agosto, mentre stava girando con la Supermotard sul tracciato prospicente il Motorland Aragon.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”

ana carrasco

Ana Carrasco, inizia la riabilitazione: le cicatrici sulla schiena

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike: Garrett Gerloff scala il podio, e se fosse solo l’inizio?