Superbike: ancora prove a Valencia, poi tutti in Australia

Due giorni di prove al Ricardo Tormo

26 gennaio 2010 - 6:48

Ultima chiamata prima di preparare le “casse” per l’Australia. A Valencia da oggi a giovedì i team Ducati, Aprilia e BMW della Superbike si sono ritrovato per affinare gli ultimi accorgimenti tecnici in vista dell’inizio del campionato che, secondo tradizione, inizia molto presto.

I tempi decisamente “ristretti” e l’esigenza di provare il più possibile ha costretto queste tre case ufficialmente impegnate in Superbike a star praticamente via più di una settimana nella Penisola iberica: prima i test ufficiali organizzati da Infront Motor Sport, successivamente solo una giornata a disposizione per trasferirsi all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia.

La Ducati, che a Portimao è stata… volutamente (o forzatamente?) lontana dalle luci dei riflettori, proverà con Noriyuki Haga e Michel Fabrizio, ma anche con i team satellite. A questo proposito c’è il “ritorno” del team Borciani-Guandalini: non trovato l’accordo economico con Aprilia sarà nuovamente affidata a Jakub Smrz una Ducati 1198.

In casa BMW si cercherà di trovare conferme per quanto di buono intravisto a sprazzi a Portimao, specie pensando che l’obiettivo 2010 è pur sempre quello di stare nella top-5 (e qualche vittoria=.

Ambizioni iridate per l’Aprilia, con Max Biaggi e Leon Camier già in forma e pronti a… volare grazie al nuovo “sponsor” Alitalia. Presentazione ufficiale il 9 febbraio a Fiumicino, poi tutti finalmente in Australia.

Servizio Fotografico: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding

Scott Redding tra Superbike e MotoGP: una ‘bomba’ nel box Ducati

Superbike, Yamaha

Superbike: Yamaha corre ai ripari, c’è un problema motori come in MotoGP?

locatelli supersport

Andrea Locatelli: “Futuro? Vorrei la Superbike con Evan Bros”