pirovano piro replica r1 superbike

Superbike: All’asta la ‘Piro’ Replica R1, omaggio a Fabrizio Pirovano

Nel corso del round Superbike a Estoril è stata svelata la 'Piro' Replica R1, realizzata per omaggiare Fabrizio Pirovano. La moto è all'asta per beneficenza.

22 ottobre 2020 - 16:06

Nel corso dell’ultimo evento Superbike 2020 a Estoril, Yamaha ha svelato una moto speciale. Parliamo della ‘Piro’ Replica R1, realizzata in omaggio a Fabrizio Pirovano, spentosi a soli 56 anni dopo una dura battaglia con un male incurabile. Cinque volte campione italiano e due volte vice-campione del mondo delle derivate di serie, proprio sulla pista portoghese aveva ottenuto la sua ultima vittoria WorldSBK, nel 1993. Questa moto speciale in seguito è stata messa all’asta ed il ricavato verrà donato in beneficenza.

 

Nel corso del round a Estoril la ‘Piro’ Replica R1 è stata portata in pista dall’ex pilota Alessandro Gramigni, che ha realizzato un giro celebrativo. Presente anche la moglie Silvia assieme alle figlie Michela e Francesca, che hanno preso parte alla breve cerimonia commemorativa come ospiti Yamaha. “Fabrizio è stato un pilota ed una persona che ha lasciato un segno indelebile e momenti indimenticabili nel Mondiale Superbike” aveva detto di lui Andrea Dosoli nel corso dell’evento.

Di qui la decisione di omaggiarlo in questo modo speciale. La moto si basa su una 2020-spec Yamaha R1, con la livrea dei colori bianco, rosa e blu. Vale a dire gli stessi della famosa Yamaha YZF 750 SP numero #5 di Fabrizio Pirovano. Come detto, questo pezzo unico è stato messo all’asta, che si chiuderà alle ore 12:00 di domenica 1 novembre. I fondi raccolti in questa occasione verranno donati alla Fondazione Oncologia Niguarda Onlus, supportata dalla famiglia Pirovano, che si occupa della ricerca contro il cancro. Qui il link all’asta su eBay.

Superbike/correlati]

9 commenti

marcogurrier_911
19:29, 22 ottobre 2020

Magari potessi prenderla, stravedevo per Lui
A Monza da adolescente mi sgolavo come se non ci fosse un domani
Avete dato un occhio all asta?già arrivati e oltre quota 20000 sterline

    Katana05
    10:06, 23 ottobre 2020

    Beh, nulla di stupefacente, è poco più di quanto costa quella originale. Arriverà almeno a 50k, credo e mi auguro.

      marcogurrier_911
      14:38, 23 ottobre 2020

      Sterline katana….fai il cambio

        Katana05
        20:09, 23 ottobre 2020

        Il cambio oggi è a 0,91 quindi parliamo di una differenza di meno del 10%…

          marcogurrier_911
          21:24, 23 ottobre 2020

          Si è vero scusa non so perché ma avevo impresso un’altra quota

Katana05
18:11, 22 ottobre 2020

Bellissima iniziativa e bellissima moto, ma quella di Piro aveva lo scarico Termignoni: che cosa c’entra questo Akrapovic?

    Paolo Gozzi
    18:19, 22 ottobre 2020

    Questa molto non è la replica della Yamaha FZ750 portata al successo da Fabrizio Pirovano ad Estoril 1993, ma una replica su base YZR-R1 2020, con la livrea del 1993. Per cui Yamaha ha usato accessori dei fornitori attuali, non di allora.

      Katana05
      10:01, 23 ottobre 2020

      Scusa Paolo ma è una giustificazione che non convince: la moto è un tributo e dovrebbe essere aderente ai colori e ai valori di quella originale, anche Termignoni produce scarichi per la R1 2020. Che Yamaha abbia un accordo col fornitore sloveno per montare i suoi scarichi ovunque è evidente, ma in questo caso, visto che si tratta di beneficienza, si poteva e si doveva fare un eccezione.

        Katana05
        10:05, 23 ottobre 2020

        P.S. Comunque grazie per la risposta. Sappi che “altri”, per paura di irritare facoltosi inserzionisti, certi legittimi ma scomodi commenti non li pubblicano nemmeno.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Razgatlioglu a +20: “Non è stato un bel week-end”

Superbike Fabrizio

Superbike, Fabrizio si sfoga: “La FIM preferisce il business alla vita”

Superbike, Toprak

Superbike Jerez, gara 2: Toprak è un colpo mondiale, Redding non passa